• Benefisio
  • Il mondo delle fiabe
  • Banca Macerata
  • Clinica dentale s.stefano
  • Ti porto orto
  • Extra
  • Victoria
  • Ircer vende
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • Potentia
  • Notte vintage
  • ProLoco Porto potenza
  • BCC Surroga
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

di Rolando Pecora, sindaco di Montelupone

MONTELUPONE - Non si tratta di una fotografia che mostra una “panzana”, una bugia.
Si parla invece di un semplice apparecchio fotografico di cui il Comune si è dotato da alcuni mesi.
E’ una macchina fotografica che scatta automaticamente fotografie o esegue brevi riprese in seguito al passaggio di qualsiasi soggetto davanti all’obiettivo.fototrappola

Di giorno o nottetempo.

Tale strumento viene ordinariamente utilizzato in ambito naturalistico per la fotografia di animali allo stato brado che sarebbe impossibile riprendere da parte di un operatore: la macchina esegue da sola le foto/riprese appena il suo sensore viene attivato; contestualmente invia tramite scheda SIM il materiale all’Ufficio dei Vigili Urbani.

Perché l’acquisto da parte del nostro Comune? Per il rilievo di chi non rispetta le regole. Quali regole? Qualunque regola: conferimento rifiuti, divieti di accesso, rispetto della proprietà pubblica e privata, ecc. ecc.

Già nei primi mesi di utilizzo ha consentito di correggere “cattive abitudini” di qualche concittadino. Si vede il proprietario del cane che non smaltisce correttamente le feci del suo animale; oppure il giovane che imbratta il muro o danneggia la porta della scuola . . . solo per fare alcuni esempi.

Stiamo dimenticando il valore delle regole e del loro rispetto. Una volta ci pensavano i genitori o i maestri, solidali all’uopo. Gli uni sembrano oggi sorvolare su questo loro preciso dovere, mentre gli altri se ne guardano bene dal troppo insistere sapendo di non poter contare sulla collaborazione di genitori che assolvono costantemente i loro pargoli. Ma il rispetto delle regole è il cardine della civile convivenza.

Per questo, insieme al Consiglio dei ragazzi, realizzeremo prossimamente una mostra fotografica dal titolo: “VISTI DA VICINO”.

Una sorta di documentario/testimonianza per stimolare la nostra riflessione.

 

Commenti