RECANATI – Per ora sono 4 i candidati sindaco ufficiali (Francesco Fiordomo, Simone Giaconi, Sabrina Bertini, Susanna Ortolani) e 13 i simboli elettorali dichiarati ma solo 6 con la lista pres...
Mercoledì 16
Forza Italia critica contro gli …. asfal…
Forza Italia critica contro gli …. asfalti elettorali: "la giunta Fiordomo alla guida delle asfaltatrici"
Giovedì 17
Giaconi: "Passo indietro? Io vado a…
Giaconi: "Passo indietro? Io vado avanti! Ecco i punti cardine del programma"
Mercoledì 16
Italia Nostra giovedì in conferenza stam…
Italia Nostra giovedì in conferenza stampa sulla questione della tutela del Colle dell’Infinito-Casale Dalla Casapiccola
Mercoledì 16
La Cassazione stabilisce che la Fondazio…
La Cassazione stabilisce che la Fondazione IRCER non è soggetta al Codice Appalti
Please update your Flash Player to view content.
Pubblicato Martedì, 21 Settembre 2010 16:26 Visite: 475
Stampa

Nota del comune

E’ stato sottoscritto il contratto con l’associazione Amuba Onlus con sede legale in Camerata Picena - Provincia di Ancona - per la gestione del canile comunale sito in Contrada Montefiore.CANILE

L’Associazione aggiudicataria dell’appalto si è impegnata ad effettuare interventi di miglioramento e/o adeguamento strutturale del canile per un valore stimato di circa 200.000,00 euro. Percepirà euro 2,20 giornaliere per ogni cane ospitato.

In particolare, al fine di suddividere i cani ospitati per fasce di età, per migliorare la loro qualità di vita in quanto tutti i cani vivrebbero con i loro simili aventi pari esigenze, oltre alle aree attrezzate già esistenti per cani adulti e per cani morzicatori, l’Associazione Amuba si è impegnata alla realizzazione di: aree attrezzate per cani anziani, per la nascita di cuccioli,  per i cani giovani sotto i 6 mesi; di n. 10 box per uso pensione privata; di n. 50 box per aumentare la capacità ricettiva di altri 100 cani randagi nonché alla creazione di area verde per la socializzazione e l’educazione del cane.

La nuova gestione del canile rappresenta un passo in avanti verso il perseguimento delle finalità che l’amministrazione comunale si era prefissa e precisamente:

- prevenzione del randagismo attraverso la predisposizione di campagne di sensibilizzazione mirate all’attuazione dei piani di controllo delle nascite attraverso la sterilizzazione dei cani randagi catturati e/o rischio di riproduzione incontrollata;

- incentivazione delle adozioni attraverso programmi e progetti specifici;

- iniziative di informazione anche in ambito scolastico al fine di conseguire un rapporto di rispetto nei confronti della vita animale e la difesa del suo habitat;

- collaborazione alla vigilanza nel rispetto delle vigenti norme a tutela degli animali;

- iniziative volte alla cura ed al benessere degli animali ospitati nel canile;

- partecipazione attiva alla redazione dei progetti preordinati all’ottenimenti dei finanziamenti provenienti da diverse fonti.

 

 

Commenti