• Benefisio
  • Clinica dentale s.stefano
  • Ti porto orto
  • Gigli
  • Tipico marche natale
  • Unipol
  • Banca Macerata
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • BCC Surroga
  • Stacchiotti
  • Pacha mama
  • Future consulting
  • CPL
  • Teatro
  • Mille luci
  • Gospel
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

PORTO RECANATI - Nell'ambito dei servizi mirati al contrasto dell'illegalità diffusa, nel pomeriggio di ieri, nel comune di Porto Recanati, sono stati effettuati posti di controllo, perquisizioni domiciliari nei confronti di abitazioni in uso a pregiudicati e perquisizioni personali.IMG 20171206 WA0000

Un cittadino di origini pakistane, 33 anni, residente fuori regione, è stato deferito all’A.G. per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio poiché trovato in possesso di eroina, suddivisa in dosi, per un totale di 17 grammi. A carico del predetto è stato altresì sequestrato un telefono cellulare ritenuto utile al proseguo delle indagini e la somma di denaro di cui era in possesso ritenuta frutto dell’attività di spaccio.

Un altro cittadino pakistano di 38 anni, è stato invece deferito all’A.G. poiché trovato in possesso di un’arma da taglio e di un documento contraffatto.

Nel corso dei controlli sono stati altresì denunciati all’A.G. due giovani pregiudicati di 29 e 36 anni entrambi residenti in provincia di Ancona, poichè precedentemente allontanati dal comune di Porto Recanati con foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno nel predetto comune per un periodo di tre anni.

Questa mattina nell'ambito della prosecuzione della suindicata attività programmata dalla Questura di Macerata, è stato tratto in arresto un cittadino di origini tunisine di 23 anni domiciliato presso l'Hotel House. Il giovane, mentre si trovava nei pressi del bar del complesso residenziale, alla vista degli agenti, si dava immediatamente alla fuga tentando contemporaneamente di disfarsi di due involucri gettandoli a terra. L’uomo veniva inseguito e bloccato dagli operatori della Polizia di Stato i quali recuperavano quanto gettato via dal fuggitivo. All’interno dei due involucri era contenuta sostanza stupefacente del tipo eroina del peso lordo complessivo di gr. 61, suddivisa in numerose dosi, nonché un bilancino elettronico di precisione e vario materiale per confezionamento di sostanza stupefacente. Al termine dell’operazione il giovane è stato arrestato e portato alla Casa Circondariale di Marino del Tronto.

All'interno dei residence Hotel House e River Village, sono stati controllati nr.5 appartamenti, inoltre gli agenti hanno proceduto all’identificazione di 70 persone e al controllo di 130 veicoli.

Questa mattina a Macerata, nelle aree maggiormente affollate o sensibili a fenomeni di degrado urbano, la Polizia di Stato, anche con l’ausilio di unità cinofile antidroga, ha effettuato controlli ai Giardini Diaz, Piazza Pizzarello presso il terminal bus e presso il parco di Fontescodella.
In particolare nel corso dell’attività effettuata presso il Terminal bus di Piazza Pizzarello, all’interno di un pullman in sosta appena giunto da Ancona, il cane “Tar”, pastore tedesco di sette anni del Nucleo Cinofili della Polizia di Stato, ha fiutato un involucro nascosto tra due sedili. All’interno vi erano contenuti alcuni grammi di hashish probabilmente abbandonati da una persona, prima di scendere dal mezzo, accortasi dei controlli in corso da parte della Polizia di Stato. Successivamente all’interno del parco di Fontescodella, il cane antidroga ha fiutato un totale di sette involucri termosaldati nascosti tra il fogliame in varie zone del parco, contenenti un totale di 32 grammi di hashish e 13 grammi di marijuana, sottoposti a sequestro. Nell’ambito della stessa attività di Polizia, all’interno dei Giardini Diaz, gli agenti della “Volanti” procedevano al controllo di un giovane 18enne originario del Gambia senza fissa dimora il quale, sprovvisto di documenti, tentava con una mossa repentina di disfarsi di una busta in cellophane che, subito recuperata dagli agenti della Polizia di Stato, risultava contenere 10 involucri in cellophane pronti per lo spaccio, a loro volta contenenti in totale 14 grammi di hashish e 10 di marijuana. Il giovane è stato denunciato all’A.G. per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nel corso della giornata odierna solo a Macerata sono stati controllati 88 persone e 54 veicoli. Inoltre, è stato emesso dal Questore di Macerata la misura di prevenzione del foglio di via per anni 3 ad una cittadina italiana di 34 anni dal comune di Loro Piceno, in quanto resasi responsabile del reato di truffa, in quanto mediante l’escamotage “dello specchietto”, ovvero del raggiro consistente nel simulare il danno allo specchietto dell’auto, si appropriava della somma di 150 Euro ai danni di una persona anziana.

 

Commenti