• Victoria
  • Il mondo delle fiabe
  • Clinica dentale s.stefano
  • Ircer vende
  • Benefisio
  • Unipol
  • Banca Macerata
  • Ti porto orto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Teatro
  • BCC Surroga
  • Pacha mama
  • 1
  • 2
  • 3

 

Nota del PD

POTENZA PICENA - Ampia partecipazione e forte interesse cittadino alla manifestazione che il Partito Democratico ha promosso domenica mattina in Piazza Douhet. Nell'occasione sono stati esposti e messi a confronto il progetto deliberato dalla precedente Amministrazione Paolucci e quello di nuova scuola primaria ideato dalla Giunta Acquaroli.22221860 794170114098516 3186019799205693785 n

Grande lo stupore dei tanti presenti nel constatare le carenze del nuovo progetto, di cui fino a domenica nessuno conosceva niente, denunciate dal Pd, a cominciare dal differente iter con cui i progetti si sono sviluppati: ampiamente discusso con cittadinanza e insegnanti il progetto Paolucci, che acquisì anche il parere del Consiglio d'Istituto, chiuso a contributi esterni e blindato nel mese di luglio (con la scuola chiusa!) quello di Acquaroli.

A confronto, in particolare, i 2 "primi stralci": importo lavori di 3.664.000,00 Euro per il primo, il cui progetto definitivo è già acquisito dal Comune e pronto per essere convertito in esecutivo, di 2.940.000,00 Euro per il secondo, importo a cui vanno sommati i costi per la nuova progettazione, 330.000,00 Euro.

A colpire maggiormente sono state però le differenze progettuali: dalla dimensione delle aule, mediamente 7 mq più grandi nel primo progetto e grandi solo (in media) 46 mq nel secondo, alla dotazione delle aule di sostegno, che nel progetto di Paolucci potevano contare su di una superficie di 86 mq contro i 36 mq previsti dalla attuale Giunta, e dei laboratori, assenti nel progetto Acquaroli, presenti con lab. linguistico, lab. artistico, biblioteca, sala insegnanti, segreteria/archivio, aula informatica ed ufficio di ingresso nel primo.

22279661 794560024059525 4459632825043572948 nA ben vedere, il primo stralcio del più recente progetto, tolte le aule, può contar solo su di un piccolo stanzino per i bidelli.

Stesso discorso per gli spazi polivalenti: nel progetto Paolucci si contano un totale di 286 mq, pensati anche per lo svolgimento dell'attività motoria, contro i 100 mq del progetto Acquaroli che non prevede nessun spazio per la stessa attività.

Ulteriori differenze sono emerse a favore del primo stralcio Paolucci: il numero di scale, tre (1 interna più 2 esterne) invece di una sola nel secondo progetto, più bagni per alunni e disabili oltre ai bagni per gli adulti/insegnanti che nel progetto Acquaroli non sono neanche previsti.

Non certo ultima per importanza la questione relativa alla sorveglianza: il progetto Paolucci prevede un unico corridoio per piano controllabile da una sola postazione e, per l'ingresso, una bidelleria. Nel primo stralcio di Acquaroli, invece, i corridoi da sorvegliare nella struttura a forma di “L” sono 2 per piano e all'ingresso non è previsto nessun locale bidelleria.

È del tutto evidente come il primo stralcio del progetto della Giunta Acquaroli non soddisfi le esigenze minime della Scuola Primaria. Per anni avremo un edificio incompleto: perché il Sindaco Acquaroli ha assunto questa scelta chiudendosi al confronto con la cittadinanza, con le insegnanti e con il Consiglio di Istituto?!

22281585 794170044098523 2937911172917705647 n22228353 794169994098528 6970116753229793862 n

paolucci1

TAV 1

Commenti