• Ti porto orto
  • Gigli
  • Tipico marche natale
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Banca Macerata
  • Clinica dentale s.stefano
  • Benefisio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • CPL
  • Future consulting
  • BCC Surroga
  • Teatro
  • Stacchiotti
  • Gospel
  • Mille luci
  • Pacha mama
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Nessun miracolo per l’US Basket Recanati alla Unipol Arena di Casalecchio dove la capolista Virtus Segafredo Bologna non fatica poi così tanto nel conquistare i due punti che permettono alle Vnere di rimanere in testa in solitaria alla classifica.BasketRecanati2
La Virtus è subito padrona del match e chiude avanti il primo quarto (24-16) nonostante Recanati si dimostri vivace. Nel secondo quarto la Virtus alza l’intensità difensiva e arriva con facilità al +20 (37-17) dopo 3′. L’intervallo suona come una prima sentenza per i gialloblu sotto 49-26 e la netta sensazione che per rimontare ci voglia più di un miracolo. Nella ripresa tutto è confermato. La Segafredo tocca il +30 e gestisce senza problemi un vantaggio ormai incolmabile per gli ospiti. 75-44 al 30′ e giochi ormai fatti fino al 98-63 fnale.
Una sconfitta resa ancor più amara dalla contemporanea notizia che arriva dal PalaFiera di Forlì dove l’Unieuro supera Verona e lascia così l’ultimo posto tutto a Pierini e soci. La strada per la salvezza si fa ancor più in salita.

Queste le dichiarazioni di coach Sacco nella sala stampa della Unipol Arena “I valori tra noi e la Virtus erano chiari dalla classifica e sono stati confermati sul campo. Mi aspettavo una partita meno dolorosa. In difesa abbiamo lavorato abbastanza bene ma regalato troppi rimbalzi offensivi e permesso di recuperare una grande quantità di palle vaganti. Inoltre abbiamo commesso falli evitabili quando avevamo fatto delle chiusure apprezzabili e accettabili. Abbiamo quindi buttato via tutto quello che avevamo fatto di buono e che ci poteva far contenere la partita in punteggi sicuramente più dignitosi. Dall’altra parte del campo ho chiesto alla squadra se abbiamo portato a termine un solo gioco d’attacco in tutta la partita. Sembravamo quasi noi i primi in classifica, dopo un passaggio e pochi secondi sempre una soluzione estemporanea. Questo è un problema che ci portiamo dietro da inizio stagione. Siamo 10 giocatori che non giocano assieme, e trovarci davanti la capolista ha ovviamente amplificato questa caratteristica negativa.”
Segafredo Virtus Bologna – US Basket Recanati 98-63 (24-16, 25-10, 26-18, 23-19)
Segafredo Virtus Bologna: Lorenzo Penna 16 (3/7, 2/4), Michael Umeh 15 (4/5, 1/4), Marco Spissu 13 (1/1, 3/4), Davide Bruttini 12 (5/7, 0/1), Kenny Lawson 10 (1/5, 1/3), Klaudio Ndoja 9 (1/3, 2/7), Tommaso Oxilia 8 (3/5, 0/2), Andrea Michelori 8 (2/6, 0/0), Gabriele Spizzichini 7 (1/4, 1/3), Guido Rosselli 0 (0/0, 0/1), Danilo Petrovic 0 (0/1, 0/1), Alessandro Pajola 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 26 / 31 – Rimbalzi: 46 17 + 29 (Tommaso Oxilia 10) – Assist: 15 (Gabriele Spizzichini 6)
US Basket Recanati: Stefano Spizzichini 13 (3/6, 1/1), Erik Rush 12 (6/14, 0/1), Francesco Infante 12 (6/8, 0/0), Travis Bader 10 (0/3, 2/6), Federico Loschi 9 (2/2, 1/3), Giacomo Maspero 3 (1/1, 0/4), Leonardo Marini 2 (1/3, 0/0), Gennaro Sorrentino 2 (1/3, 0/2), Riccardo Bolpin 0 (0/1, 0/0), Attilio Pierini 0 (0/2, 0/2), Davide Raponi 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Armento 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Erik Rush 8) – Assist: 12 (Stefano Spizzichini, Erik Rush, Travis Bader, Federico Loschi, Riccardo Bolpin 2)

Commenti