• Ircer vende
  • Victoria
  • Ti porto orto
  • Benefisio
  • Unipol
  • Banca Macerata
  • Il mondo delle fiabe
  • Clinica dentale s.stefano
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Pacha mama
  • Teatro
  • BCC Surroga
  • 1
  • 2
  • 3

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – AURISPA ALESSANO 3-0
(25-17, 26-24, 25-17)

POTENZA PICENA: Casulli L, Codarin 7, Colarusso, Bucciarelli 2, Cristofaletti ne, Zonca 8, Bellini 13, Visentin, Argenta 17, Biglino 8, Marcovecchio ne, Lazzaretto, Bianchini L ne. All. Di Pinto
ALESSANO: Muccio 2, Marzo ne, Cernic 10, Lemanski Salim, Bonante, Bulfon ne, Torsello 1, Baldari 1, Russo, Borgogno 3, Argilagos 14, Bisanti, Piscopo 11. All. Mastrangelo
Arbitri: Bellini e Saltalippi di Perugia
Note: durata set: 23’, 34’, 26’. Totale: 1h 23’. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 3, muri 6. Alessano: errori al servizio 13, ace 1, muri 4.

di Michele Campagnoli, addetto stampa Volley Potentino

Pasqua da campioni all’Eurosuole Forum Civitanova. La GoldenPlast Potenza Picena si ripete vincendo anche Gara 2 dei Play Out Salvezza in casa per 3-0 contro la Aurispa Alessano e portandosi sul 2-0 nella serie. Una rampa di lancio con la possibilità di chiudere i conti già sabato 22 aprile (ore 20.30) a Tricase in Gara 3.Attacco Bellini

Fondamentale il recupero di Alberto Bellini, non al meglio fisicamente, ma decisivo soprattutto nei primi due set grazie ad attacchi a ripetizione. Top scorer Andrea Argenta con 17 punti, molti realizzati nelle fase critiche del testa a testa. Buona la regia. Superiore in tutti i fondamentali, la squadra di Adriano Di Pinto dà prova di compattezza e duttilità, trascinata da un grande pubblico

Nel primo set i biancazzurri giocano con la massima calma ed esprimono un gioco autoritario (14-9). In evidenza Bellini e Codarin. Sull’attacco del centrale i giganti di casa chiudono 25-17. Secondo set in apnea per Visentin e compagni, sotto 11-14, costretti a inseguire fino al 16-16 e a rimontare di nuovo fino al 20-20 per poi giocare punto a punto fino al colpo di coda con Codarin e Zonca in cattedra (26-24). Dopo un avvio col freno a mano tirato nel terzo parziale, il Volley Potentino ritrova le sue giocate e timbra il doppio vantaggio (12-10) per poi prendere il largo (21-17) e diventare padrone del gioco fino alla serie finale al servizio di Bucciarelli con due ace di cui uno decisivo (25-17).

Parentesi toccante pochi minuti prima dell’inizio con i supporter del gruppo Passione Biancazzurra schierati ai margini del campo con due manifesti dedicati all’amica Laura, tifosa doc ricoverata all’ospedale Torrette di Ancona.

LA GARA
Recupero da record per lo schiacciatore Bellini, nonostante la contusione al piede in allenamento. GoldenPlast al via con Visentin al palleggio per Argenta opposto, Biglino e Codarin centrali, il già citato Bellini in banda con Zonca e Casulli libero. Gli ospiti rispondono con Lemanski Salim in cabina di regia a innescare le offensive dell’opposto Argilagos, Piscopo e Muccio al centro, Borgogno e Cernic laterali e Bisanti ad alternarsi con Russo nel ruolo di libero.Esultanza

1 set: Recupero lampo di Bellini per giocare da protagonista: suo il punto del 7-4, seguito dall’errore in attacco degli ospiti (8-4). Ave di Codarin per il 10-5. Sul mani out di Zonca il Volley Potentino amministra il punteggio con giudizio (14-9). Squadre molto fallose al servizio. Ci pensa Codarin a strappare applausi dai 9 metri mettendo sistematicamente in difficoltà gli ospiti (17-11). Bellini, invece, si mette in mostra in attacco (18-11). Mastrangelo inserisce Baldari per Borgogno. Il 22-16 targato Argenta a campo aperto lancia la GoldenPlast. Bellini gioca di sponda coi polpastrelli degli avversari (24-17). Codarin chiude il set (25-17).

Secondo set più complicato fin dai primi scambi (1-4). Gli ospiti sono meno contratti in tutti i fondamentali (7-10) e sventano ogni tentativo di rimonta appena i potentini si avvicinano (11-14). Sul muro di Zonca il palazzetto esplode di gioia (14-15). Scena che si ripete sul pareggio firmato da Argenta (16-16). I salentini tornano sul +2 (17-19) riprendendo i pallino del gioco. La carica dell’Eurosuole Forum trascina il team di casa che centra un’altra rimonta (20-20). La carambola vincente di Bellini vale il sorpasso (22-21). Un’invasione e un muro riportano sotto i marchigiani (22-23). Bellini impatta (23-23). Argilagos si procura un set ball con un mani out, ma Argenta rimedia (24-24). Entra Bucciarelli al servizio che mette in difficoltà gli avversari agevolando il punto di Codarin (25-24). A chiudere i conti è il muro in simultanea di Zonca e Codarin su attacco di Argilagos (26-24).

Nel terzo set partenza diesel dei biancazzurri che vanno sotto (6-8) per poi ritrovare gli spunti vincenti dettati da una manovra disinvolta ed efficace (12-10). Sul muro vincente di Bellini (15-12) gli avversari cambiano faccia con Torsello al centro per Muccio. Argenta azzecca il diagonale del 17-15, Biglino il muro a uno del +3 (18-15). Biglino e Argenta mandano in delirio i tifosi (21-17). L’ace del nuovo entrato Bucciarelli porta i biancazzurri sul +5. Tra gli ospiti entra Baldari per Borgogno. Un’incomprensione tra i salentini e il block di Argenta valgono il 24-17. Il match si chiude con un altro ace di Bucciarelli (25-17).

 

Commenti