• Teatro persiani
  • Astea
  • Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • Banca MC2
  • Paesaggio
  • CPL
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

MONTELUPONE - In questa breve ma intensa sferzata invernale con il Burian che ha portato un po’ di Siberia in tutta Italia fra le località più colpite ed in difficoltà ci sono quelle terremotate dell’appennino centrale. Numerosi sono volontari di protezione civile che sono intervenuti, sia nella nostra, che in altre regioni come è avvenuto Amatrice sotto la neve 7 645x420all’associazine Angel Ranger, che attivati dalla colonna mobile nazionale del ROE ( Raggruppamento Operativo Emergenze), sono intervenuti a dare il loro sostegno ad Amatrice, una delle località più colpite dai sismi del 2016.” Essendo molti di noi formatori di protezione civile - commenta il presidente Gabriele Brusamolin - poche settimane fa abbiamo accettato l’arduo compito di curare il reclutamento e la formazione del primo gruppo di protezione civile della zona Amatrice che da dopo il sisma ne è ancora sprovvisto. Abbiamo già alcuni ragazzi disponibili ad iniziare; era doveroso insieme al ROE dare una mano specie in questa occasione in cui le condizioni ambientali rendono ancora più difficile la vivibilità in quelle zone. Guidati dal nostro coordinatore generale Corrado Lazzarini, abbiamo dato il nostro supporto nel turno notturno tra domenica e lunedì sotto una fitta e gelida nevicata a -7°C. Il nostro intervento insieme a quello degli altri volontari del ROE sopragiunti al mattino seguente, sono stati anche oggetto di un servizio andato in onda su TG3 nazionale.” Nel viaggio di ritorno, mentre le condizioni meteo nel Lazio miglioravano, peggioravano nettamente quelle nella provincia di Macerata, in particolare nel rientro in sede a Montelupone in meno di tre ore si sono depositati circa una ventina di centimetri di neve, con non poche difficoltà per la viabilità. Pur avendo passato la notte al lavoro, dopo il viaggio di ritorno, non ce la siamo sentita di tornare a casa a riposare ed abbiamo dato la nostra disponibilità al comune per dare il proprio contributo. Sorprendentemente nonostante la fitta nevicata e dopo un iniziale interessamento da parte di un tecnico comunale, non siamo stati attivati. Benchè la mattina seguente abbia continuato a nevicare e le strade fossero impraticabili, non ho ricevuto nessuna richiesta. È paradossale che la nostra associazione i cui membri sono la maggior parte di Montelupone, operino a 300 km di distanza e non nella propria zona. Non è la prima volta che ci capita di vivere una situazione del genere, questa puoi ci sorprende ancor di più, visto che ci era stato riferito che un aiuto sarebbe stato utile, ma evidentemente nemo profeta in patria est”.
I Ranger avevano organizzato una giornata di porte aperte per martedì 27 febbraio, ma a causa delle copiose nevicate è stata rinviata a martedì 6 marzo alle ore 20 presso la propria sede. In tale occasione verranno illustrate le attività dell'associazione con le varie specializzazioni alle quali i nuovi volontari potranno addestrarsi. Per ogni chiarimento ed informazione ci si può rivolgere alla segreteria chiamando il 3478627999 (www.angelranger.it).