• Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Banca MC seconda volta
  • Astea
  • BCC conto giovani
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • Benefisio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • CPL
  • Persiani 2018
  • Infinito villa colloredo
  • Miccini
  • Banca MC GIF
  • Antonio Bravi
  • Assaggi infinito
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

MONTELUPONE - Il “Premio San Firmano” 2019, assegnato quest’anno ai due giovani studiosi dell’Unimc Cristina Corsalini e Davide Sforzini, sarà all’insegna dell’archeologia e dei Cammini Lauretani, tra passato e futuro.

Il piccolo borgo dI San Firmano che sorge sulla riva destra del fiume Potenza, non è infatti soltanto un luogo di alta valenza religiosa per la sua ultramillenaria abazia, ma potrebbe diventare anche un interessante sito archeologico.

In base alle ricerche sul campo del prof Roberto Perna e della sua èquipe, con la collaborazione tecnica di Unicam per le prospezioni geofisiche, è emerso che la 03 da sn Perna Unimc Ghezzi e Schettino geologi Unicamlocalità, a mezza strada tra Helvia Ricina e Potentia, sulla direttrice del fiume allora navigabile, dovrebbe aver segnato un punto di confine e di incontro tra le due comunità maggiori: scambi commerciali, luogo religioso, ricche residenze, o quant’altro. I reperti, nascosti per secoli nel terreno, sarebbero emersi grazie all’uso dei moderni aratri che lavorano in profondità.

Ebbene, il Premio San Firmano 2019, che verrà assegnato sabato 9 marzo dalle ore 21 all’interno della storica abazia, andrà ai valenti e giovani ricercatori Corsalini e Sforzini, che nell’occasione relazioneranno su “L’insediamento romano presso san Firmano: i risultati delle più recenti ricerche”.

La serata, presentata da Alessandra Gattari, prevede le introduzioni di Rolando Pecora sindaco di Montelupone, Paolo Nicoletti sindaco di Loreto, Stefano Finocchi funzionario archeologico SABAP Marche.

Interverranno poi i relatori: Simone Longhi, del Tavolo di concertazione per il recupero della Via Lauretana e direttore del distretto culturale evoluto “Cammini lauretani”, illustrerà “San Firmano sulla Via Lauretana. Cinzia Mandolesi, presidente del Comitato “L’Abbadia”, presenterà il Premio 2019.

Annalisa Ghezzi, geologa di Unicam, relazionerà sulle “Prospezioni geofisiche a San Firmano”. Cristina Corsalini e Davide Sforzini esporranno il loro studio, sopra citato. Roberto Perna, professone di Archeologia classica presso Unimc, parlerà delle “Indagini archeologiche a San Firmano: conclusioni e prospettive”. 

Infine, consegna ufficiale del Premio e conclusioni del parroco don Giacomo Ippolito su “Valorizzazione dell’Abazia di San Firmano tra passato e futuro”.

La serata verrà allietata dai Piccoli Cantori di San Francesco diretti dal M° Loredana Giacobbi e dalla Corale “San Francesco” di Montelupone diretta dal M° Alessandra Gattari.

01 San Firmano 2019