• Unipol
  • Astea
  • Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Astea 2020
  • Sottosopra
  • Menghini
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

MONTECASSIANO – Per il sindaco Catena sulla questione ex Fornace Smorlesi è necessaria un’assemblea con i residenti di Valle Cascia per fornire loro tutta una serie di delucidazioni che permetterebbero meglio di capire i passaggi necessari in questa fase.

Se non ci fossero i limiti agli assembramenti questo incontro ci sarebbe già stato e il primo cittadino sta valutando come farla nei prossimi giorni.

Ieri i residenti, che per primi avevano lanciato l’allarme amianto dopo il cedimento di un tetto di un capannone dismesso durante alcune operazioni di asportazione di materiale ferroso, sono tornati a lamentarsi per il fatto che l’impresa incaricata di rimuovere l’amianto aveva improvvisamente sospeso l’intervento.krollo

La spiegazione del sindaco Catena ai residenti è arrivata subito: l’ASUR ha chiesto all’impresa che esegue la rimozione di presentare un nuovo piano di lavori, cosa che è stata già fatta, per cui i lavori riprenderanno.

Catena ricorda poi alla popolazione che manifesta le sue preoccupazioni, che il comune è dotato di un piano per il monitoraggio dell’amianto, ma che l’ex Fornace Smorlesi è un’area privata sottoposta ad un liquidatore fallimentare.

Subito dopo il crollo il sindaco era stato informato direttamente dagli abitanti di Valle Cascia dell’accaduto.

Era stato poi un controllo approfondito dello stato dei luoghi da parte dell’ARPAM e dell’ASUR sulla base della cui relazioni tecniche erano stati indicati gli interventi di messa in sicurezza del sito.