• Musei Recanati
  • croce gialla 2022
  • MyRecanati
  • BCC 07 2022
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

MONTEFANO - Non poteva iniziare meglio la serie Incontri d'Autore. Teatro Rondinella e Museo Ghergo di Montefano pieni di persone alla ricerca di cultura e fotografia. Per molti di loro era la prima volta in questi meravigliosi luoghi. Merito di tutto questo i ritratti di Giovanni Matarazzo, fotografo anconetano.

Un progetto denominato "Qui e ora, attraversando microcosmi". Matarazzo è partito da un annuncio sui social dove chiedeva, a chi lo avesse voluto, di raccontare il proprio momento di vita. Ne sono scaturiti quindici ritratti a altrettante persone.

Oltre le foto, in mostra, i testi del racconto di ogni fotografato.4 Taglio del nastro col sindaco di Montefano Angela Barbieri

Dice l'autore: "Non credevo che questo progetto scatenasse tanto entusiasmo, sia in chi ne è stato protagonista, sia in chi ne ha visti gli esiti in mostra e sul catalogo. La risposta positiva del pubblico che ha partecipato all'inaugurazione è andata al di là di ogni aspettativa. Ho sentito che le persone hanno bisogno di bellezza, di genuinità, di verità (se non pensassi che questa parola è troppo impegnativa e ambigua). Un autore che intraprende un progetto è un avventuriero, come diceva Thomas Mann, che sa da dove parte ma non sa se e dove arriverà. Questo viaggio è stato accompagnato da buone stelle: le 15 persone che lo hanno reso possibile. Si sono completamente affidate al progetto e all'autore e hanno raccontato che periodo della loro vita stavano attraversando in quel momento. Sono felice che i visitatori si siano immedesimati con le persone ritratte e hanno avuto momenti di arricchimento nella loro crescita personale, cosa che peraltro, è accaduta anche a me che sono uscito diverso da questo progetto da come ne sono entrato. Un grande piacere è stato vedere i volti sorridenti e rilassati dei visitatori: è la prova che se si persegue la bellezza, ogni essere umano, di ogni età, sesso, cultura e ceto sociale, ne viene coinvolto".

Andrea Muti, vice presidente dell'associazione Effetto Ghergo, è il curatore degli incontri d'Autore. "Circa un anno fa", dice Muti, "risposi all'annuncio di Giovanni Matarazzo su Facebook. Ad agosto ci incontrammo e dopo avermi illustrato il progetto, e scattata la foto, gli dissi che volevo le foto a Montefano. Questo è solo il primo incontro di una serie dove noi di Effeytto Ghergo, vogliamo celebrare il ritratto fotografico sotto ogni sua forma. Ospiteremo nei prossimi mesi autori come Ketty Domesi, Giuseppe Cardoni, "Alìta" Rita Santanatoglia, Daniele Papa e tanti altri ancora. Montefano sta diventando sempre di più una città della fotografia, sulle orme del grande fotografo Arturo Ghergo"

La mostra è visitabile al Museo Arturo Ghergo di Montefano il sabato e la domenica dalle 17 alle 20, fino al 5 febbraio. Per visite su prenotazione 3331737033

Foto di Luigi Braconi e Gilberto Accattoli

3 I personaggi ritartti da Matarazzo

6 Museo Ghergo5 Museo Ghergo

1 Andrea Muti e Giovanni Matarazzo sul palco del teatro Rondinella