• Emigrazione
  • Unipol
  • Test clinica lab
  • BCC 2021
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Avis
  • Menghini
  • Sottosopra
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Di Aldo Mecozzi, Unione Regionale Marchigiana di Mar del Plata

 

Le celebrazioni per il Ventennale del Gemellaggio Mar del Plata-Porto Recanati (clicca sulla foto per la fotogallery) hanno per davvero riportato momenti di intensa gioia ed amicizia riconfermando l’unione protocollare iniziata nel 1993, ispirata da comuni ideali di pace e benessere. Il programma delle manifestazioni si é aperto con la cerimonia in mare a bordo della nave “Lujan” della Prefectura Naval Argentina, dove si é reso omaggio all’equipaggio dei sette portorecanatesi scomparsi della piccola barca da pesca “Pumara”, affondata in quell’improvviso e luttuoso temporale di fine agosto del ’46 che colpi duramente la zona costiera marplatense portandosi via la vita di altri venticinque pescatori, molti di loro di origine anche italiana.Momento in cui viene scoperta la grande targa presso lingresso principale del edifico comunale

La delegazione guidata dal sindaco di Porto Recanati, Rosalba Ubaldi, composta da quattordici persone tra i quali anche Giuseppe Giampaoli giá Sindaco della cittá adriatica e promotore del gemellaggio in primis, ha partecipato della Santa Messa offertasi nella cattedrale de los Santos Pedro y Cecilia, dove il Mo. Vittorio Solazzi, ha intonato magnificamente i brani del Panis Angelicus riscuotendo grandi applausi da parte dei fedeli.

Successivamente il gruppo si é trasferito alla sede dell’Unione Regionale Marchigiana per partecipare alla 31ma edizione della Festa di tutti i Popoli del Mondo.

Oltre seicento persone si sono date appuntamento al festoso incontro dove la delegazione marchigiana ha potuto degustare i piatti tipici marchigiani curati, come di consueto, dalllo stesso direttivo dell’associazione. Nel pomeriggio si é esibito ancora il cantante Vittorio Solazzi, nonché altri artisti con la musica caratteristica argentina, cioé il tango.

Il sindaco Ubaldi nella sua allocuzione, ha sottolineato l’importanza del ventennale del Gemellaggio e si é augurata di poter svilupparlo ancora con altre iniziative da parte di ambedue amministrazioni comunali.

Il Presidente della Ass. Amici di Mar del Plata, Giuliano Tiseni, a sua volta, ha messo in risalto il lavoro svolto sin dalla firma stessa del protocollo di cooperazione avvenuta nel 1993 e che inoltre ha voluto essere innanzitutto una riconoscenza al grande statista e politico, Teodoro Bronzini, per vari periodi il sindaco piú amato dalla comunitá marplatense, figlio di emigrati portorecanatesi qui approdati nel ‘900. Il Presidente Caporaletti a nome del Direttivo, ha salutato e ringraziato gli ospiti per la loro presenza dopodichè si sono scambiati doni e regali.

Erano anche presenti all’avvenimento i rappresentanti del Municipio di Gral Pueyrredón, il Console Marcello Curci, dirigenti delle associazioni italiane della cittá e delle associazioni marchigiane operanti a La Plata, Bahia Blanca, Necochea e Bariloche.

Il programma delle manifestazioni é proseguito al Teatro Leonardo Favio dell’Istituto Saturnino Unzue, splendida e storica sala appena ristrutturata dal governo nazionale, e dove per poco piú di due ore si é svolto uno straordinario spettacolo musicale alla presenza di un folto pubblico che ha colmato ogni posto disponibile. Si sono esibiti successivamente il corale dell’associazione e il noto duo “I Pichi Huinca”, con uno stupendo repertorio folcloristico argentino che ha trovato grande riscontro tra li spettatori. Il programma é poi continuato con il concerto del Mo. Vittorio Solazzi che ancora una volta ha riscosso applausi a scena aperta. Momento particolarmente toccante si é verificato quando Solazzi ha intonato alcuni brani della lirica universale accompagnato dal pianoforte da Geraldina De Angeli e al violino da Gian Rossini, entrambi giovanissimi musicisti di genitori marchigiani residenti a Mar del Plata. L’evento seguito da un pubblico caloroso, si é chiuso con il saluto del Presidente Caporaletti e del Sindaco Ubaldi.

S chiusura delle manifestazioni per il Ventennale, prima della ripartenza per Buenos Aires, la delegazione é stata ricevuta dal Presidente del Consiglio Comunale, Ariel Ciano, in assenza dell’Intendente Gustavo Pulti. Poi la Dott.ssa Ubaldi é stata insignita dal Concejo Deliberante con il tittolo di Ospite Illustre dopodiché presso il hall principale della sede del Municipio é stata scoperta una grande targa ricordo del ventennale, testimonianza del pregevole contributo offerto dai marchigiani qui emigrati allo sviluppo della grande urbe marplatense.