• Musei Recanati
  • MyRecanati
  • BCC borse di studio 2022
  • 1
  • 2
  • 3
  • BCC 07 2022
  • avis
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3

Nota di UPP

PORTO RECANATI - Uniti per Porto Recanati, nata come lista civica nel 2009, poi divenuta movimento politico, sceglie di consolidarsi nella società civile e di strutturarsi come associazione politico-culturale, dando il via  alla campagna di tesseramento.
Uniti per Porto R L'obiettivo esplicito è quello di proporsi quale soggetto aggregante per la costruzione di un “laboratorio permanente” dove elaborare idee e progetti per Porto Recanati in vista delle Amministrative 2016 .

E’ un nuovo inizio, che si fonda sull’esperienza maturata nelle scorse consiliature ma che contemporaneamente si apre all’entusiasmo di nuove energie, per disegnare assieme la Porto Recanati di domani.

Alla base del progetto quei valori che hanno contraddistinto nel tempo il “marchio” UPP:
la tutela del territorio e dell’ambiente, l’impegno per una città vivibile e virtuosa in cui ogni cittadino abbia garanzia dei propri diritti nel rispetto dei propri doveri.

Il confronto riparte dai progetti già messi in cantiere nella seppur breve esperienza amministrativa, allo scopo di seguirne gli ultimi sviluppi e soprattutto di  incassarne i vantaggi a beneficio di tutta la collettività.

- Il nuovo Piano del Traffico e della Mobilità Urbana, affidato alla ditta Sintagma di Perugia, elaborato su precisa indicazione di una dimensione che rispetti innanzitutto il pedone ed  il ciclista, garantendo loro una fruizione sicura della città e ricostituendo una circolazione veicolare più fluida e razionale. La riorganizzazione dei parcheggi, il miglioramento e la messa in sicurezza dei collegamenti con le periferie.

- Il Piano comunale per la localizzazione delle Antenne, affidato  alla ditta Polab di Pisa, atteso da decenni e finalizzato a regolamentare i criteri di posizionamento  sul territorio delle stazioni radiobase, con particolare riguardo alla de-localizzazione delle istallazioni troppo vicine alle abitazioni ed agli edifici sensibili.

- Il Registro Tumori, diretto a tutelare la salute dei cittadini attraverso il monitoraggio delle malattie oncologiche e la loro geolocalizzazione allo scopo di individuare cause e fattori di rischio nel territorio.

- La riorganizzazione dei Servizi Sociali al fine di garantire tutela alle famiglie svantaggiate.

- I piani di sicurezza elaborati al Tavolo per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico e la riconduzione dei controlli sulle residenze alla Polizia Municipale sulla base del  un progetto  S.C.O.R.T. (Servizio Controllo Residenze e Territorio) elaborato in sinergia con il Settore Servizi Demografici.

- Il taglio degli sprechi attraverso la delle risorse comunali e l’utilizzo obbligatorio del MePA (Mercato elettronico delle Pubbliche Amministrazioni)

- Il progetto polisportiva e la riqualificazione dei campi di calcio frutto della rinegoziazione della lottizzazione Sofim.

Questi ed altri progetti verranno vagliati ed approfonditi dalla nuova Associazione attraverso gruppi di lavoro che saranno creati, sfruttando appieno le potenzialità di ogni cittadino che voglia mettersi in gioco per la nuova Porto Recanati.