• Unipol
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • BCC conto giovani
  • Benefisio
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Valverde 2018
  • Stacchiotti
  • Persiani 2018
  • Gigli opera 18-19
  • Miccini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

PORTO RECANATI - Venerdì 7 dicembre, alle 18, in Sala Consiliare, si parlerà di Contratto di Fiume. Porto Recanati, che ha aderito al” Contratto di Fiume” del fiume Musone, ospiterà infatti l’Assemblea Generale Pubblica che tratterà come tema principale: “Dagli Obbiettivi Strategici alle Azioni” e in questa sede saranno importanti eventuali contributi da parte dei presenti.

“Abbiamo aderito a questo Contratto – spiega il Sindaco Roberto Mozzicafreddo – nell’ottica di poter rendere sempre più sicuro, agibile e meno inquinato il fiume Musone. Durante i lavori, fino ad ora svolti, sono stati presi in esame i quadri conoscitivi e gli obbiettivi strategici. E’ importante sottolineare alcuni aspetti in vista della sottoscrizione del Primo Contratto di Fiume, che dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno. Primo tra tutti l’opportunità di avviare un primo piano di azione misurato e fattibile, che abbia più una funzione di impostazione che di risoluzione dei problemi, affrontando così anche la situazione di scarsità di risorse disponibili, procedendo ad applicare meglio e più unitariamente possibile la legge in vigore. Importante sarà anche la comprensione della necessità di un’assunzione profonda di responsabilità nell’attuazione delle azioni previste per il Primo Piano d’Azione".

"Ultima, ma non meno importante, è la necessità- prosegue il Sindaco – di istituire una struttura o una modalità di gestione e monitoraggio del Contratto di Fiume nei tre anni di attuazione previsti per il Primo Piano di azione".

Tra le azioni intraprese va evidenziata, tra le altre, la già avvenuta attivazione di un tavolo per il Progetto Integrato Aspio – Musone e il Litorale Adriatico per il quale Porto Recanati, insieme ai Comuni di Numana, Castelfidardo e Loreto, ha già sottoscritto un protocollo d’intesa che coinvolgerà, nei prossimi giorni, altri soggetti locali che hanno partecipato al tavolo, insieme alla Regione, che a breve sarà chiamata a sottoscriverlo, con la firma dell’Accordo di Programma del I° Piano di Azione del Contratto di Fiume.

bacino idrografico Musone 730x548