• Unipol
  • Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • BCC conto giovani
  • Palio 2019
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Infinito
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Gran tour
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

PORTO RECANATI - Proseguono incessanti le attività investigative della Guardia di Finanza, finalizzate al controllo del territorio ed alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, attraverso il diuturno dispiego di pattuglie operative, che vede, tra l’altro, un costante presidio all’interno e nelle aree prospicenti il noto complesso residenziale “Hotel House”.

Proprio nel corso di un dispositivo di osservazione e controllo, all’interno dell’Hotel House, attuato dai militari del Nucleo Mobile della Tenenza di Porto Recanati, è stato individuato un soggetto che, nervosamente e con fare sospetto, si aggirava nei corridoi del palazzone.

I finanzieri, viste le circostanze, hanno bloccato l’uomo, rivelatosi un cittadino afgano domiciliato all’interno dell’Hotel House. Dalla perquisizione personale, emergeva il possesso di un involucro contenente sostanza stupefacente ed in particolare eroina, per un totale di 150 grammi.

L’afgano, di anni 33, con regolare permesso di soggiorno per “protezione sussidiaria”, è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Montacuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

drghh2drghh1