• Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • BCC conto giovani
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Gran tour
  • CPL
  • Leguminaria
  • Infinito
  • Grappolo
  • Banca MC GIF
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

PORTO RECANATI – Tra fine maggio ed i primi di giugno si sono registrati dei movimenti circa il futuro della ex Gi&E con l’acquisizione, da parte di Tekno srl, società di Legnago associata alla casa madre che è la SIME.

25 i lavoratori che saranno distaccati nel reparto compressori acquisito all’asta per 410.000 euro.

In questi giorni il passaggio dovrà essere formalizzato davanti un notaio.pik5

Le parti sindacali hanno avuto un confronto con i curatori fallimentari circa le spettanze che ancora sono dovute ed è stato trovato un accordo.

Ci sono anche progressi per piazzare anche il ramo d’azienda dato in affitto a Glf turbine e per il quale si sono fatti avanti Lorenzo Ghergo, figlio dell’ex patron Gi&E, Luciano e fino a poco tempo fa titolare del ramo in affitto, definito “reparto parti calde”.

Si saprà qualcosa di più concreto verso il 14 giugno. 75 i posti di lavoro in ballo complessivamente.

Ancora de definire poi le aste per gli immobili.

Le OO.SS. vogliono capire bene quale sia il piano industriale della SIME e quali possano essere i tetti degli esuberi di cui si vocifera.