• Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • Teatro persiani
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC2
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Paesaggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

PORTO RECANATI - L’Astea ha iniziato alla fine del 2018 con completamento dei lavori nei primi mesi del corrente anno i lavori di manutenzione straordinaria della rete fognaria e dell’acquedotto lungo via Garibaldi.

La linea richiedeva la sostituzione completa della vecchia conduttura e la revisione di tutti gli allacci.

L’intero intervento, da realizzarsi in tre stralci, era stato richiesto dal Comune di Porto Recanati, in considerazione delle problematiche che si pr52ec984cc72302fd412e2aa145a6526c XLesentavano e si presentano frequentemente lungo l’intera via, ed era stato inserito nel programma di investimenti dell’Astea, approvato dall’A.A.T.O n. 3 di Macerata.

Il primo stralcio ha riguardato il tratto più a nord dove intervenire era addirittura urgente per le continue rotture.

"Nei giorni scorsi - scrive il sindaco Mozzicafreddo- è stato deliberata dal Comune di autorizzare il secondo stralcio che riguarda il tratto compreso tra via Kennedy (il punto di arrivo della linea in oggetto, piazza Giovanni XXIII e via Garibaldi fino all’intersezione con via D’Azeglio. Anche in questo caso si è trattato di dare una risposta alle urgenze che continuamente si registrano nella zona. La sostituzione delle tubature relative ad acquedotto e rete fognaria, con relativi singoli allacci e controllo di tutti gli altri sottoservizi inizierà all’inizio del prossimo anno e verrà completato prima di Pasqua".

"Disporre di reti decisamente più capienti -conclude il primo cittadino-, consentirà di risolvere il problema degli allagamenti che si verificano in occasione di temporali nella zona est di via Biagetti e nel tratto sud di via Garibaldi. Sarà necessario modificare la viabilità della zona man mano che i lavori procedono ma anche di questo terremo adeguatamente informata la cittadinanza ed in modo particolare che abita nell’area di intervento".