• Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • Test clinica lab
  • Unipol
  • Fiordomo 2020
  • Musei Recanati
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Sottosopra
  • Banca MC
  • Astea 2020
  • BCC
  • Reschini spazio cultura
  • GOF 2020
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

PORTO RECANATI – Contro gli “isolotti” in corso Matteotti si muovono i commercianti che attraverso una raccolta firme ne chiedono la sospensione ed il ritorno alla normale ZTL 21.30-1.

Già 150 le adesioni appena dopo 4 giorni dal via dell’esperimento fortemente voluto dall’amministrazione comunale per motivare di più la presenza lungo il corso grazie agli “isolotti” arredati.

Ad aderire alla protesta, che vede anche partecipi esercizi fuori delle due aree attrezzate, i promotori lo chiederanno anche ai clienti.106806961 10218280208733008 7785604640719725518 n

Le firme saranno depositate lunedì in comune insieme alla richiesta di un incontro con il sindaco entro martedì.

Nel documento si rileva che già nei primi giorni di “isolotti” si è registrato un calo degli incassi dopo che invece le attività economiche avevano ripreso la stagione dopo il lockdown.

A Palazzo Volpini domani mattina si faranno delle valutazioni prima di incontrare i commercianti per ascoltare le loro proposte.

Come riferito il comune dal 1 luglio ha allestito gli isolotti lungo due tratti di Corso Matteotti e l’idea è stata apprezzata dai turisti o occasionali visitatori della città che registra nelle ore serali importanti presenze in termini numerici.

Si tratta di un tratto sud da via XXIV Maggio a via Don Minzoni (70 mt) ed uno nord da Via Valentini a Via Masaniello (110 mt circa).

In entrambi gli isolotti i blocchi antisfondamento sono stati posti in modo da creare delle rientranze per eventuali carico e scarico di merci.

L'obiettivo è quello di creare spazi per l'attesa dei clienti ma anche quello di fornire una occasione per far giocare i bambini piccoli in sicurezza, anche in bici, mentre i loro genitori provvedono agli acquisti o si incontrano con amici.

Sicuramente una iniziativa innovativa, che come tutte le innovazioni, possono essere modificate in alcuni aspetti sulla base dell'esperienza, in corso di vigenza.

“Si attende questo fine settimana per avere un periodo breve ma significativo per poter apportare alcune modifiche che si ritengono necessarie alla luce della sperimentazione in atto e lunedì si procederà con appositi provvedimenti migliorativi –scrive il sindaco Mozzicafreddo-. Nel contempo si stanno studiando modifiche alla viabilità anche in considerazione del protrarsi - almeno per tutta la settimana prossima – dei lavori in via Garibaldi. La chiusura del tratto di strada da via M.L.King a piazza Carradori determina evidenti disagi sia alla circolazione che ai parcheggi della zona, dei quali ci scusiamo. Le ditte impegnate, che hanno dovuto sospendere l’attività per tutto il lockdown, stanno cercando di completare i lavori entro il più breve tempo possibile che alla luce dell’ultimo sopralluogo dovrebbe coincidere con la fine della settimana prossima.”