PORTO RECANATI - In apertura dell'ultima seduta del consigkio comunale, il Sindaco Mozzicafreddo ha fatto diverse comunicazioni, una delle quali inerenti una sorta di "risposta" al lungo documento del PD sul bilancio diffuso.

"A mezzo stampa, abbiamo letto l’Informativa del PD rivolta ai cittadini di Porto Recanati. Nessuna comunicazione è giunta in forma ufficiale, neppure come lettera aperta, all’Amministrazione Comunale né da parte del PD nè dal Consigliere Bianchi che lo rappresenta in questo Consiglio e che non è nuovo all’utilizzo dei soli mezzi stampa per farci pervenire le loro tesi contravvenendo così ad ogni forma di educazione istituzionale che imporrebbe prioritariamente l’invio di tali missive all’attenzione del Sindaco o della Giunta nelle forme previste anche al fine di poter dare ulteriori risposte rispetto a quanto osservato.

Evidentemente, le risposte non sono richieste, o peggio ancora, non interessano. Abbiamo l’impressione che interessi lo scoop, la notizia sulla stampa e soprattutto vi interessa pensare di Mozziavere ragione sempre e comunque, anche con una punta di saccenza (la vostra, non la mia o dei miei Assessori e Consiglieri!), su argomenti già sviscerati in ogni Consiglio Comunale utile (parliamo di bilancio) dove ogni domanda ha trovato sempre – e ripetutamente - risposta. Ma qualunque risposta o spiegazione vi venga data, o vi sia stata data, voi rimarrete sempre delle stesse opinioni.

Non mi sorprende questo; sarebbe assurdo pensare ad una opposizione che sottoscrive le scelte politiche (e quindi anche il bilancio) della maggioranza! Non siamo così ingenui da pensarlo … e quindi vi lascio tranquillamente alle vostre convinzioni smentite dai fatti di un bilancio solido e asseverato dal Revisore dei Conti a cui non dobbiamo quindi aggiungere altro.

Quello però che ci sorprende e ci offende (anche!) è la vostra capacità di mistificare la realtà delle cose e soprattutto di attribuire a me, ai miei Assessori e Consiglieri cose  non dette e tanto meno dichiarate in Consiglio Comunale. Mi riferisco quanto scritto e virgolettato nella vostra “Informativa ai cittadini”.

E cito:
“ l’Assessore al Bilancio, in consiglio comunale, ha affermato di stupirsi per quante persone si interessano al bilancio. L’assessore si sconcerta che qualcuno legge il suo bilancio? Bohhh!!!”
La dichiarazione attribuita all’Assessore è falsa.
Il Consiglio Comunale al quale si fa riferimento è quello del 30/06 dove l’Assessore Sabbatini ha relazionato rispetto al Consuntivo 2019 e dove è ovviamente intervenuta in risposta agli interventi di ciascuno dei consiglieri di opposizione.
Il verbale di quanto detto in quella sede (frutto della sbobinatura del Consiglio) risulta dalla Delibera nr.28 del 30.06.2020, pubblicata nel sito e visibile a tutti e votata con approvazione nel corso della seduta di Consiglio del 20/07/2020.
Votata anche con l’approvazione di Bianchi.
Ebbene non risulta da nessuna parte la dichiarazione dell’Assessore Sabbatini riportata dal PD.
Il PD ha quindi inviato “informativa ai cittadini” con affermazioni non vere.
Bianchi non smentisce il PD pur avendo votato - come conforme - la registrazione degli interventi in Consiglio e non avrebbe potuto fare diversamente visto che le delibere erano – come sempre – corroborate dalla trascrizione puntuale delle parole dette da ciascun consigliere o assessore.

Lascio ai cittadini le conclusioni che a mio parere sono molto semplici, ma anche molto gravi…la ricerca di un momento di notorietà sulla stampa, per il PD, è più importante della verità raccontata ai cittadini. Il PD è capace di dire tutto e il contrario di tutto per un “mi piace” sui social. Questo mi lascia, ci lascia sgomenti. Si vede che non siete abituati a stare “da questa parte del tavolo” perché da questa parte del tavolo, le stupidaggini, non le puoi nè dire nè fare perché i cittadini vogliono e meritano risposte serie e sincere…no le “informative”, per giunta false!

A tutti i miei Assessori e Consiglieri, nel caso specifico all’Assessore Ubaldi e all’Assessore Sabbatini va invece tutta la mia solidarietà per i continui attacchi ricevuti, rinnovo loro la piena fiducia riposta ad inizio mandato, ma anche la stima per il loro impegno e per il loro lavoro".