• Astea
  • Test clinica lab
  • Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • Pallacanestro recanati
  • Emigrazione
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Astea 2020
  • BCC
  • Avis
  • Banca MC
  • Sottosopra
  • Menghini
  • Banda
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

PORTO RECANATI – La situazione della casa di riposo “Gervasi” permane delicata dopo i due decessi conseguenza del focolaio scoppiato all’interno della struttura e che ha interessato ospiti e personale.

In questo momento permangono 18 i casi di contagio tra gli anziani di cui quattro trasferiti precauzionalmente in ospedale stante le loro condizioni.

La loro età oscilla tra 86 e 91 anni.

In attesa che arrivino delle unità medico infermieristiche della sanità militare, la direzione del “Gervasi” ha provveduto ad assumere nuovo personale per sostituire quanti sono risultati positivi ma l'apporto del personale militare è necessario per coprire efficacemente il mutato scenario della struttura di corso Matteotti.

La situazione è definita di allerta e viene monitorata costantemente anche dal comune e dall'ASUR.

gervaporto