• BCC borse di studio 2022
  • MyRecanati
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • BCC 07 2022
  • avis
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3

 PORTO RECANATI - Dopo il successo dello scorso anno con migliaia di presenze, 5Mila Marche, il grande evento di cicloturismo delle Marche, torna per la seconda edizione il 14, il 15 e il 16 ottobre a Porto Recanati.

Il programma della manifestazione è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Raffaello dall’assessore regionale Guido Castelli che, appassionato ciclista, parteciperà alla competizione, dal presidente del Comitato Organizzatore 5 Mila Marche Andrea Tonti e dal Ceo Granfondo World Tour Dany Buyo.

In sala tra gli altri, Elena Leonardi, consigliere Regione Marche, Gino Sabbatini presidente della Camera di Commercio delle Marche, Fabio Luna, presidente del Coni Marche e il sindaco di Porto Recanati Andrea Michelini.thumbnail DSC 3927

“Questa iniziativa – ha spiegato Castelli - rientra nell’ambito del progetto Marche Outdoor, un mondo che esprime grande energia ed attrattiva. In particolare vogliamo fare del rapporto Marche – bike un asset di sviluppo e di destagionalizzazione del nostro turismo sia per gli atleti che per i semplici appassionati e le loro famiglie che desiderano avventurarsi sui Sibillini sapendo che questa è una regione bike oriented, ossia in grado di garantire le strutture e i servizi idonei ai cicloturisti. Il programma è importante e impegnativo come lo è d’altra parte questa manifestazione, unica tappa italiana del circuito internazionale Granfondo World Tour uno dei più importanti a livello mondiale. Tanti anche gli eventi collaterali che ne fanno un vero e proprio Festival della bicicletta e un’opportunità unica di promozione del nostro territorio dalla costa all’entroterra, al di là della stagione balneare”.

“Prevediamo circa 10mila presenza – ha sottolineato Tonti - Molti conoscono le Marche per la loro stupenda costa, pochi sanno che l’entroterra ha delle peculiarità uniche, basti pensare che il 70% della regione è rappresentato da colline e montagne. Un vero e proprio "Paradiso del Bike", dove il cicloturista può pedalare in piena libertà, passando dal lungomare alle colline punteggiate da antichi borghi sino a raggiungere le vette più alte degli Appennini che qui arrivano a superare i 5 mila metri di dislivello, immerso nella natura fuori dal traffico urbano. Gli appassionati sono attratti dalla sfida dell’evento in sé, il più difficile a livello italiano, ma una volta arrivati, spesso insieme a familiari e amici, hanno l’occasione di farsi incantare dal nostro territorio e dalle sue eccellenze enogastronomiche e manifatturiere e magari decidono di tornare per le vacanze estive”.

Tra le iniziative collaterali ci sarà sicuramente il Villaggio dei Sapori realizzato dalla Camera di Commercio delle Marche in collaborazione con le associazioni degli agricoltori. “Un modo – spiega Sabatini – per far conoscere i nostri prodotti tipici, i profumi e i sapori unici della nostra terra”.

Anche in questa seconda edizione, saranno tre le prove sui cui cimentarsi. La 5MILA Marche Rando, di 250km e con oltre 5000 metri di dislivello, è una vera prova di endurance da condividere con i propri amici e il proprio team. Il percorso lungo e il medio della 5MILA, rispettivamente di 123 e 80 km, sono invece due percorsi adatti sia per chi ama la competizione sia per chi invece ama semplicemente pedalare e scoprire nuovi territori. Importante l'introduzione nel percorso medio di partecipanti in ebike. Non mancheranno competizioni per i più piccoli.

Info percorsi e programma: https://www.5milamarche.com/