• Musei Recanati
  • avis
  • MyRecanati
  • BCC 07 2022
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

PORTO RECANATI – Sono tre cittadini extracomunitari i responsabili del recente raid in danno di auto in sosta depredate dei costosissimi catalizzatori al cui interno si trova materiale prezioso da immettere sui mercati.

I tre erano stati scoperto mentre tentavano di asportare il catalizzatore da una BMW e si erano allontanati.

Ma la descrizione dell’auto, una Fiat Croma, insieme a quella del terzetto da parte di chi li aveva colti sul fatto, ha permesso ai carabinieri di arrivare all’identificazione della banda grazie anche alla visione delle telecamere di sorveglianza dove veniva immortalata l’auto con relativa targa.kataporto1

Ad attirare i ladri è la presenza di numerosi metalli rari, fra cui il platino, il palladio e il rodio, materiali che hanno un valore di gran lunga maggiore dell’oro.

In ogni marmitta catalitica si trovano circa 1,5 g di platino, 0,6 g di palladio e 0,02 g di rodio, ma in alcuni casi le percentuali sono molto più alte.

Si può andare dai 6 ai 30 grammi di metalli rari in ogni marmitta catalitica, che varia anche in base alla dimensione del motore.

Ogni catalizzatore rappresenta quindi una risorsa molto appetibile: basta pensare che un grammo di rodio è quotato a 400 euro sul mercato, mentre il palladio a circa 80 euro e il platino a 29 euro.

Ciò significa che ogni pezzo rubato può fruttare centinaia e centinaia di euro.