• Il mondo delle fiabe
  • Astea
  • BCC conto giovani
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Benefisio
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Persiani 2018
  • Gigli opera 18-19
  • Infinito villa colloredo
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Miccini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

POTENZA PICENA - In attesa del bando per l’assegnazione della concessione dei trasporti scolastici per un ulteriore quadriennio, il Comune di Potenza Picena ha derogato il servizio alla Sap (precedente assegnataria) almeno fino alla fine dell’anno scolastico in corso, al fine di garantire la continuità del servizio stesso.

Nel frattempo la Giunta Municipale ha deliberato i criteri di priorità e il piano finanziario per l’assegnazione del trasporto scolastico fino al 2023.

Tra i criteri di priorità nella valutazione delle offerte e dei punteggi da assegnare vi sono: analisi e grado di rinnovamento del parco mezzi, alimentazione eco-compatibile a bassa emissione, funzione di vigilanza a bordo degli scuolabus, custodia e manutenzione degli automezzi compreso il piano di gestione delle emergenze, miglioramento sia quantitativo che qualitativo delle uscite gratuite didattiche a favore degli Istituti Comprensivi.52020660 2296400153716630 3872662261503885312 o

E’, altresì, prioritario per la valutazione della concessione la strutturazione del piano dei trasporti in modo tale da non prolungare oltre i 50 minuti la permanenza a bordo dell’utente, l’obbligo di assistenza a bordo da effettuare tramite un accompagnatore, l’obbligo di garantire esigenze di spostamento all'interno del territorio comunale delle scolaresche, legate a finalità didattiche, sia in orario scolastico che extrascolastico, a titolo gratuito sino a 18 servizi per ciascun Istituto Comprensivo in un anno solare.

Fermi restando gli obblighi di controllo, responsabilità e rispetto della normativa del concessionario sulla sicurezza e tutela degli studenti a bordo degli scuolabus.

L’importo a base di gara è di 299.750 euro annui per un impegno complessivo di 1.199.000 euro per quattro anni.