• Musei Recanati
  • Astea
  • Unipol
  • Pallacanestro recanati
  • Teatro persiani
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC2
  • Banca MC GIF
  • GOF 2020
  • BCC
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

POTENZA PICENA - “Il parcheggio da realizzare nello spazio dell’ormai ex scuola elementare Douhet verrà finanziato direttamente dal Comune per una somma di 23 mila euro e i lavori saranno affidati con un appalto separato rispetto a quello della ciclovia. Si tratta, di fatto, di una sistemazione dell’area post demolizione a massicciata e ghiaia. Quindi la raccolta firme proposta ai cittadini dal Pd e dal Civico 49 si è basata su di un testo non corrispondente alla realtà, peraltro più volte descritta dall’Amministrazione Comunale, anche in presenza degli stessi Consiglieri di opposizione, sia nelle sedi istituzionali che nelle pubbliche assemblee”.

Così replica il Sindaco di Potenza Picena, Noemi Tartabini, che aggiunge:

“Il Pd e Civico 49 continuano, dunque, a creare confusione tra i cittadini per mere strumentalizzazioni politiche. Per ulteriore chiarezza: dei circa 666 mila euro totali per la pista ciclabile, 500Tartabini Noemi 3 mila provengono dalla Regione e 166 mila dal Comune. Dalla suddetta quota comunale verranno utilizzati 23 mila euro per la sistemazione dello spazio ex scuola Douhet a parcheggio con opere temporanee, senza cambio di destinazione d’uso e soprattutto lasciando inalterate le volumetrie realizzabili. La scuola, come noto, è stata chiusa perché non rispetta più i criteri di vulnerabilità sismica. L’adeguamento sismico dell’edificio è risultato antieconomico e dovrà quindi essere demolito. Criterio, quello dell’abbattimento dell’intera struttura, previsto dal Bando GSE (Gestore Servizi Energetici) che permetterà al Comune di ricevere una cifra oscillante tra i 750 mila ed un milione e 750 mila euro che potrebbe essere utilizzata per la riduzione della quota non finanziata dalla Regione, pari ad un milione e 800 mila euro, per la costruzione della nuova scuola elementare di Viale Piemonte".

"Per la proposta di realizzare in quell’area un nuovo centro civico -prosegue il primo cittadino-, l’Amministrazione Comunale preferisce utilizzare, ristrutturare e valorizzare il patrimonio esistente come la Fondazione Divina Provvidenza provvisoriamente ospitante la scuola elementare, la Palazzina Comunale di Porto Potenza Picena che con un finanziamento di 109 mila euro di cui siamo già assegnatari verrà ristrutturata nei due piani interni prevedendo spazi polifunzionali, l’ex cinema Florida per il quale ci stiamo dotando di un progetto per l’acceso a bandi utili per la ristrutturazione. Tra l’altro, la nuovo scuola di viale Piemonte sarà dotata di auditorium, teatrino, biblioteca e sale riunioni per il pubblico. Tematiche , peraltro, già esposte in campagna elettorale ed evidentemente condivise. Per concludere, in merito alla petizione sarebbe stato più opportuno autenticare le firme, raccogliere anche il numero di un documento d’identità e garantire una lettura chiara delle generalità dei firmatari”.