• Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Musei Recanati
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • Teatro persiani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • BCC
  • Banca MC GIF
  • GOF 2020
  • Banca MC2
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

POTENZA PICENA - Un pubblico numeroso e particolarmente attento ha partecipato all'evento di sabato scorso presso il teatro Mugellini, in occasione della Giornata del Ricordo, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione “La Torre che Ride”.

Conferenziere d'eccezione è stato il prof. Giuseppe Parlato, che ha spiegato, con i toni pacati e misurati che gli sono propri, prodromi, avvenimenti e conseguenze nel tempo dei fatti oggetto del Giorno del Ricordo.

Così il tema ha assunto l'aspetto scientifico che, a distanza di tempo dagli accadimenti, gli compete, evitando nel possibile di scendere in taluni particolari "forti" che pure le popolazioni dalmate e giuliane sperimentarono a proprio danno in quei tempi.

Numerose alla fine della relazione le domande del pubblico. A creare e ricreare le atmosfere struggenti dell'abbandono delle terre passate alla Jugoslavia, interventi coreografici creati dalla danzatrice Roberta Tommasini e l'improvvisazione, chitarra e voce, del giovane Ettore Pelati, nipote di un'esule di Pola.

Nel Giorno del Ricordo un omaggio floreale, da parte dell’Amministrazione, per Edda Piccolo, esule fiumana, sarta potentina, oggi ospite alla casa di riposo.

edda piccolo