• Unipol
  • Pallacanestro recanati
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • BCC
  • Sottosopra
  • Astea 2020
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

nota del Gruppo Consiliare Partito Democratico – Civico 49

POTENZA PICENA - Lo stupore, espresso dal capogruppo Strovegli, per l’ordine del Giorno presentato dal gruppo consiliare di minoranza appare paradossale e mistificatorio.

Nel corso del Consiglio comunale del 30 Aprile il Presidente del Consiglio Mirco Braconi dopo l'intervento del Sindaco Noemi Tartabini interruppe il dibattito, impedendo addirittura il diritto di replica di chi era stato chiamato in causa personalmente, annunciando l'intenzione di convocare un Consiglio comunale dedicato alle questioni relative e concomitanti del "25 Aprile".

Nella riunione dei capigruppo, concordando tutti sul fatto che molte altre questioni andavano discusse, tra queste anche le numerose interrogazioni e mozioni delle minoranze che da mesi 25 aprile defaspettano sospese, il Presidente Braconi ci chiese se era nostra intenzione terminare la discussione avviata sulle questioni del 25 aprile.

Ci accordammo nell’iter da seguire per l’inserimento dell’argomento nel prossimo consiglio comunale: la minoranza avrebbe dovuto presentare un apposito ordine del giorno.

Nei giorni successivi tramite il canale dei capigruppo il Presidente forniva (dietro richiesta del sottoscritto) chiarimenti in merito alla forma dell’odg da presentare.

Anche se presente fisicamente forse il capogruppo "assente" è proprio lo stesso Strovegli che o si era distratto in quel momento, o ne approfitta per attaccare strumentalmente la minoranza.