• Musei Recanati
  • bcc 2022
  • MyRecanati
  • Unipol
  • bcc 2022 06
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Taglio nastro2

POTENZA PICENA - È stato inaugurato oggi, alla presenza del Sindaco Noemi Tartabini il nuovo Centro Distribuzione Postale di Potenza Picena.

La sede è stata progettata e realizzata in modo funzionale al “Joint Delivery”, il modello di recapito introdotto sull’intero bacino territoriale servito e dispone di attrezzature di ultima generazione che ottimizzano l’operatività degli addetti.

Di nuova concezione gli strumenti di lavoro, quali i carrelli per la movimentazione interna della posta, le bilance e i casellari, che permettono di ordinare la corrispondenza più velocemente.cd Potenza Picena

“Un grazie a Poste Italiane per la disponibilità dimostrata in questo lungo e proficuo percorso che ha portato a una ricollocazione del Centro Distribuzione, da sempre opportunità per la città in termini di occupazione e servizi, dal centro storico a via Lombardia, in zona Porto Potenza”- dichiara il sindaco Noemi Tartabini - “La nuova sede, inaugurata oggi, ha consentito dunque un miglioramento sul fronte della gestione del traffico e dei parcheggi all'interno del nostro centro storico, oltre a garantire una più agevole accessibilità dei luoghi di lavoro agli operatori che gravitano attorno agli uffici di smistamento”.

Nel Centro Distribuzione di Potenza Picena lavorano 25 addetti tra portalettere e operatori interni.

I volumi su base annua che questa sede gestisce sono significativi poiché si attestano su circa 1.800.000 pezzi di corrispondenza “ordinaria” e circa 200mila pezzi di posta a firma e pacchi.

Il bacino territoriale di riferimento è stato suddiviso in 14 macro zone di recapito e una Linea Mercato. Il Centro ha competenza sui comuni di Recanati, Potenza Picena e Porto Recanati e dispone di un parco mezzi che comprende 19 auto con le quali quotidianamente i portalettere raggiungono gli oltre 12mila civici serviti.

Tutti i portalettere sono dotati di palmare con cui gestiscono la corrispondenza ordinaria e a firma in modo veloce e tracciato, portando a domicilio numerosi servizi postali e di pagamento sia per i privati sia per i professionisti. Infatti il destinatario può pagare da casa o dal posto di lavoro, nello stesso momento in cui avviene la consegna della posta o del pacco, tramite carta Postamat, Postepay o utilizzando le carte di debito del circuito Cirrus/Maestro.

Il modello Joint Delivery passa dunque attraverso nuove strutture, nuovi processi organizzativi e nuove logiche distributive. Con il cambiamento funzionale all’efficientamento, Poste Italiane si propone di migliorare la qualità del servizio e dei tempi di consegna.

Valeria Bavaro, responsabile dell’area di recapito delle Marche, ha spiegato il funzionamento del centro, dallo smistamento della corrispondenza, al casellario dei portalettere, specificando come questo nuovo centro sia funzionale e moderno allo smistamento della popolosa zona maceratese. Andrea Brilli, responsabile di Macroarea di Immobiliare e ingegneria ha sottolineato l’opera di efficientamento energetico in corso, sottolineando come questo di Potenza Picena sia il primo centro di distribuzione marchigiano in cui operino automobili per la consegna della corrispondenza Full Electric, e come ribadito dalla Bavaro, arriveranno anche quadricicli elettrici per le zone del centro.

Squadra recapito