• bcc 2022 06
  • bcc 2022
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

nota del PD

POTENZA PICENA - Sembra incredibile ma sulla Bretella Ecocittà la Giunta Tartabini-Casciotti è riuscita ad aggiungere un'altra perla alla serie quasi infinita di promesse cadute nel vuoto in questi ultimi tre anni.

A inizio dicembre 2021, nel famoso post in cui con grande sprezzo del ridicolo si annunciava la "consegna anticipata" della strada, l'amministrazione comunicava che l'apertura avrebbe riguardato la sola parte carrabile, mentre quella pedonale sarebbe avvenuta a seguito di lavori di messa in sicurezza del tratto finale da eseguirsi "entro i primi tre mesi del 2022".

Bene, siamo quasi a fine maggio e dei lavori non c'è nemmeno l'ombra: ancora una volta questa amministrazione si dimostra incapace di rispettare un cronoprogramma da essa stessa comunicato.

Questo ritardo è fonte di grave pregiudizio per la sicurezza dei pedoni che, com'era prevedibile, percorrono ugualmente la via camminando in mezzo alla carreggiata: gruppi di ragazzini, anziani con le borse della spesa, mamme con i passeggini, il tutto tra una curva e l'altra e senza adeguata protezione al momento di affacciarsi su via Antonelli e Tebaldi.

Ora, delle due l'una: o in Giunta si divertono a sparare date a caso contando poi sulla scarsa memoria dei cittadini, oppure l'incompetenza regna sovrana al punto da non riuscire mai a fare una valutazione corretta dei tempi tecnici necessari a portare a termine un cantiere.

In entrambi i casi si tratta di comportamenti imbarazzanti e irrispettosi dei cittadini, a cui vengono da anni date in pasto verità di comodo al solo scopo di nascondere la palese inadeguatezza degli amministratori.

È ora di pensare a una riscossa civile della nostra comunità, per dare finalmente un nuovo senso, col contributo di tutti, alla parola futuro.

283326798 373578108126917 7040593536030818086 n