• Astea
  • Test clinica lab
  • Unipol
  • Emigrazione
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Astea 2020
  • Banca MC
  • Menghini
  • Sottosopra
  • Banda
  • Avis
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

RECANATI – Per l’ufficializzazione occorrerà attendete il 13 dicembre ma è oramai sicuro che la Corsa dei Due Mari avrà Recanati (nella foto alcuni passaggi di edizioni precedenti in città) come sede di arrivo di una tappa, quella proveniente da Fano.

Qualcuno vocifera che si tratterà di un “tappone” con molte insidie per fare selezione essendo previsto l’arrivo in piazza Leopardi, sotto la Torre del Borgo dove è impensabile una volatona del gruppo.

C’è chi ipotizza un passaggio dal “muro di Montelupone” per poi arrivo a Recanati per la salita o di San Pietro o da via Gherarducci. Altri pensano che per fare selezione si percorra la salita de Le Grazie.giro6

E da Recanati il giorno dopo ripartenza in direzione di Jesi attraverso le colline del Verdicchio.

Staremo a vedere quando i veli cadranno alla presentazione ufficiale.

Fatto sta che la più importante corsa a tappe che apre la stagione torni a Recanati.

E lo fa nell’anniodel Bicentenario della composizione dell’Infinito con un 2019 per il quale la città sta preparando grandi eventi, non ultimo questo sportivo.

Recanati non alla prima ospitata della Tirreno Adriatico e già è stata sede del Giro d’Italia.

Se Leopardi cantava le gesta sportive di un giocatore al bracciale al suo tempo chissà cosa avrebbe scritto se a Recanati fossero scomparsi i primi velocipedi che ad inizio ‘800 presero corpo in Germania.

P 20170313 153709 vHDR Auto