• Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • Benefisio
  • Unipol
  • BCC conto giovani
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • Galassica
  • Antonio Bravi A
  • Antonio Bravi B
  • CPL
  • Gran tour
  • Infinito villa colloredo
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

RECANATI - Il consigliere regionale della Lega Zaffiri ha incontrato questa mattina il direttore dell’Area Vasta 3, Maccioni, all’ospedale di Recanati per fare il punto sulla situazione della SRR (Struttura Residenziale Riabilitativa) ospitata in emergenza al “S. Lucia” dopo l’inagibilità per il terremoto della sede di Piaggia Castelnuovo.

All’esponente leghista erano arrivate segnalazioni di non idoneità dei locali in uso e di non funzionalità degli stessi alle funzioni riabilitative e non in grado di garantire un adeguato livello di assistenza ai soggetti psichiatrici.

Il confronto tra Maccioni e Zaffiri è stato serrato e il direttore dell’Area Vasta ha smentito sia le voci circolate di un trasferimento “chissà dove” della SRR, che respinto alcune contestazioni del consigliere regionale in quanto non suffragate dalla realtà e non contestualizzate alla collocazione di emergenza che può essere migliorata, ma che risponde agli standard sanitari e di sicurezza.P 20190211 103822

Prima della visita all’area riservata alla SRR, il consigliere regionale Zaffiri è stato edotto sul percorso virtuoso e specialistico intrapreso su tutto il “S. Lucia” da quando è diventato ospedale di comunità con servizi rivolti a tutto il territorio maceratese.

Alla fine della sua visita Zaffiri ha comunque anticipato che sulla SRR depositerà un’interrogazione ribadendo punto su punto le criticità sollevate.

Maccioni per quanto di sua competenza metterà in atto quegli interventi correttivi suggeriti, se applicabili con le normative sanitarie per la tipologia di paziente che fruisce della SRR.

Fra qualche mese Zaffiri tornerà a Recanati per una controverifica.

Zaffiri, probabilmente, ha tratto spunto per la sua visita dalla mozione che si dovrà discutere in consiglio comunale, presentata dai consiglieri di minoranza Bertini, Baleani, Fabraccio, Paoletti ed avente come oggetto proprio la SRR.

La mozione va in direzione di un impegno da parte dell’amministrazione comunale nel sollecitare l’ASUR a liberare i locali di via Bonfini dal Dipartimento di Prevenzione Sanitaria per assegnarli alla SRR o reperire altro immobile da destinare alla struttura in tempi brevi.

Su questo aspetto lo scambio tra Maccioni e Zaffiri ha visto il primo escludere la prima ipotesi in quanto per logistica quei locali sono inadatti, ribadendo che l’attuale situazione è solo emergenziale e provvisoria fino al recupero dello stabile di Piaggia Castelnuovo, i cui lavori dipendono dall’Ufficio Sisma.

Maccioni ha anche ribadito che il Centro Diurno di Psichiatria è negli obiettivi di trasferirlo all’interno del “S. Lucia” nel quadro di alcuni trasferimento interni allo stabile di altro servizio.

P 20190211 104958P 20190211 104358

P 20190211 104647P 20190211 112043