• Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • Benefisio
  • BCC conto giovani
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • Antonio Bravi B
  • Infinito villa colloredo
  • CPL
  • Antonio Bravi A
  • Gran tour
  • Marabini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

RECANATI – Alla fine dei suoi due mandati da sindaco, Francesco Fiordomo “saluta” e “ringrazia” la città attraverso un opuscolo che i recanatesi troveranno allegato nel numero del periodico di vita comunale in arrivo nelle case.

“Grazie di cuore per la fiducia che avete riposto in me, spero di non avervi deluso”, scrive il primo cittadino.

“Raccontare 10 anni di amministrazione è raccontare 10 anni della propria vita, perché il mestieri di sindaco –scrive Fiordomo- è di quelli che non ti lasciano vie di mezzo: o P 20190313 144702sei sindaco a tempo pineo, con tutti te stesso, con le idee, le energie e la forza che hai, con la testa e con il cuore (sempre testa e cuore!) oppure sei sindaco per hobby o per altre finalità che poco hanno a che fare con il bene comune”.

“Non sono io a dovermi dare un voto. Sarebbe ridicolo, ogni scarrafone è bello a mamma sua -prosegue il sindaco-. Tocca a voi, cari concittadini, che mi avete dato il privilegio e l’onore di guidare la città per due mandati consecutivi, confermato al primo turno nel 2015 con un inaspettato trionfo in quelle proporzioni".

“Sono stati 10 anni intensi –conclude Fiordomo-, ricchi di impegni e di realizzazioni, di gioie e dolori, di slanci e di battute d’arresto, di sorrisi e di lacrime, di incontri meravigliosi e di delusioni fortissime. Proverò a raccontare 10 anni con tre concetti che ritengo fondamentali per chi è chiamato a gestire la cosa pubblica: coraggio ed onestà, squadra, fiducia-futuro”.

Temi che poi il sindaco tratta all’interno dell’inserto con una serie di quadri dedicati.