• Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • Benefisio
  • Pallacanestro recanati
  • BCC conto giovani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Infinito
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Gran tour
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI – La città ha ospitato due giornate di eventi per festeggiare i 60 anni dalla fondazione. Il concorso nazionale di chitarra classica "Mario Gangi", la serata di gala presidiata da illustri ospiti e l'esposizione di strumenti vintage in piazza Giacomo Leopardi sono state solo alcune delle manifestazioni previste.

Un compleanno storico che ha segna anche il ritorno alla produzione italiana con la chitarra "Infinito".

Apertura della due giorni con il Concorso Nazionale per Chitarra Classica dedicato a Mario Gangi. Pensato in onore dell'illustre chitarrista, docente e compositore Mario Gangi, il concorso è stato diviso in tre sezioni, le prime due rivolte agli studenti della Scuola Secondaria di I° Grado e la terza aperta a tutti i chitarristi classici. L'evento puntava al coinvolgimento degli allievi della Scuola Secondaria di I° Grado e, tramite un'apposita sezione, a tutti i chitarristi classici d'Italia. A vincere il premio Mario Gangi per i giovani chitarristi è Giannandrea Noto.P 20190413 112021

La Eko per i suoi 60 anni e, per festeggiare questa ricorrenza, insieme ad altre manifestazioni ha allestito in piazza Giacomo Leopardi un palco su cui si sono esibiti quanti volessero suonare con la sua chitarra Eko.

Non ci sono stati limiti di generi musicali, né di età, né di livelli di preparazione: bastava suonare il proprio strumento Eko: chitarra acustica, semi acustica, elettrica, basso o ukulele.

Un’occasione da non perdere di raccontare un pezzo della propria storia o un momento della propria vita, o della famiglia o di persone che sono care.

I partecipanti sono stati accolti da tutto lo staff Eko che ha messo a disposizione un palco, l’impianto audio e un nostro fonico per tutti coloro che intendevano esibirsi.
Per ogni partecipante 15 minuti di tempo per esibirsi suonando o cantando, accompagnandosi con la chitarra o l’ukulele Eko. Durante l'esibizione, lo staff di Eko Guitars ha scattato foto e girato un video della durata di circa 1 minuto.

Il tutto divenuto immediatamente virale sui social e sui siti di Eko Music Group.

È stata un'occasione unica per mostrare le capacità al pubblico qualificato e al pubblico del web, indipendentemente dal genere musicale.

Sono stati premiati coraggio, spontaneità, passione, talento e la voglia di mettersi in gioco.

Spazio anche ai pezzi d’arte usciti dalla Eko. Per questo in tanti si sono ritrovati all’Atrio Comunale per la grande esposizione.

Infatti c’è stato chi è venuto a suonare, chi a raccontarne la storia, chi a mostrare le chitarre che sono state definite “le più belle del mondo”, trovando i massimi esperti mondiali del ‘vintage’ italiano felici di vederle.

Fin dalla sua fondazione, nel 1959, Eko Guitars è legata a doppio filo con le Marche e Recanati.

DSCF6388Nel 2018, alle soglie del 60° Anniversario, Eko Guitars torna a produrre in Italia proponendo uno strumento Made in Italy che porta il nome "Infinito": un tributo alla celebre poesia di Leopardi, anch’egli di Recanati.

Il modello Infinito rappresenta la volontà del team italiano di sviluppare uno strumento prestigioso, leggero, performante e dalle caratteristiche uniche.

Completamente made in Italy, la chitarra Infinito è costruita utilizzando solo legni massello di primissima scelta. Dal top e incatenature in Abete Italiano, all’Oukumè utilizzato per fasce, fondo e manico, al Noce Nazionale per tastiera, ponte, paletta e binding. Infinito è il frutto dei 60 anni di esperienza di Eko Guitars. Questo strumento introduce importanti elementi di innovazione per la Chitarra Acustica.

Oltre al suono e all’estetica, quello che colpisce è l’estrema leggerezza in termini di peso, ricercata attraverso un’attenta selezione di materiali; leggerezza intesa anche come sobrietà dell’estetica e classe tipicamente italiana.

I festeggiamenti si sono conclusi con il grande spettacolo al Teatro Persiani che ha visto sul palco, presentatore Neri Marcorè (che non si è astenuto da suonare e cantare anche lui), Andrea Pupillo, Shel Shapiro, Dodi Battaglia, Massimo Varini, Edoardo De Angelis, Marco Manusso, Saturnino (che si è cimentato con Rossini), Pierpaolo Adda che ha eseguito una lettura musicale de L’Infinito di Leopardi ad opera del cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi, Collegamento telefonico anche con Andrea Bocelli.

In sala don Lamberto Pigini, fratello del fondatore della EKO, Oliviero, che ha raccontato la nascita dell’industria.

Una curiosità: le poste del Lussemburgo hanno emesso un francobollo commemorativo dei 60 anni della EKO.

P 20190413 112041P 20190413 112059

DSCF6026DSCF6057

DSCF6147

EKO 1 EKO 2 NERI MARCORE intervista DON LAMBERTO PIGINI il fratello del Fondatore della EKO OLIVIERO PIGINI

DSCF6387

56993946 188772708758143 6964876506594017280 n57052258 188772742091473 6470831946158047232 n

57155164 2239248639671464 4110136651181719552 o

EKO 5 NERI MARCORE presentatore della serata mostra la sua prima chitarra personale EKO acquistata tanti anni fa

56828212 188772672091480 712753314579611648 n