• Il mondo delle fiabe
  • Benefisio
  • Pallacanestro recanati
  • Musei Recanati
  • BCC conto giovani
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Gran tour
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Infinito
  • Notte rosa porto 2019
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI – Antonio Bravi (centro sinistra civico), sul filo di lana, con un finale sconsigliato ai deboli di cuore, diventa sindaco con 29 voti di differenza sullo sfidante Simone Simonacci (centro destra).

Una sfida alla cui vigilia si erano consumati veleni e tradimenti per i quali la coalizione di Bravi, arrivata avanti al primo turno, potesse partire con un netto svantaggio non facile da colmare.

E lo dice subito senza mezzi termini Bravi quando arriva in piazza Leopardi accolto dai supporters e telecamere, proveniente dal suo quartiere generale allestito in uno stabile della periferia cittadina dove verso l'1 è arrivata la conferma del successo ed è esplosa la prima festa.

“È stata dura ma è andata. Una vittoria che noi ci festabra1aspettavamo un po’ più tranquilla però dobbiamo ringraziare la gente che ha capito il nostro messaggio. Siamo riusciti anche con tutti contro. Ho già fatto i complimenti a Simonacci, onore a chi ha perso anche se per poco. Il nostro è un capolavoro politico. Se siamo sopravvissuti a questa serata possiamo fare miracoli nei prossimi cinque anni. Abbiamo subito vari scherzetti per tutta la campagna elettore. Per fortuna la gente, non tutta, non è caduta in queste trappole. Questa sera sono così felice del risultato. Poi studieremo numeri e flussi e cercheremo di superare fratture che ci sono state”.

5167 voti a Bravi, 5138 a Simonacci.

"Mancó la fortuna, non il valore" commenta in piena notte il candidato sindaco del centro destra, Simone Simonacci dal profilo FB della coalizione.
“Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me e nella mia squadra –prosegue-. È stata una bellissima avventura. Abbiamo combattuto una buona battaglia e sono fiero di voi e del risultato ottenuto. Abbiamo riunito il Centro Destra dopo anni, passando dal 4% al 40% siamo una Forza!
Abbiamo perso per soli 29 voti (0,28%) contro un'amministrazione uscente con 10 anni di governo alle spalle. Abbiamo giocato una partita corretta e pulita. Abbiamo dato un grande esempio di politica di livello. È solo l'inizio del nostro percorso e rappresentiamo 5138 persone che hanno alzato la testa e che ci chiedono di continuare a combattere e noi lo faremo.Al momento stiamo valutando un ricorso a causa delle 121 schede nulle. Comunque sia mi congratulo con il mio avversario e gli auguro un buon lavoro”.

Dopo alcune rituali bottiglie stappate in piazza, Bravi è salito in comune dove erano ad attenderlo altri cittadini nell’Aula Magna.

Qui ha simbolicamente indossato la fascia dal suo predecessore, Francesco Fiordomo che, prendendo la parola, ha detto “Non so se in politica esistono i miracoli ma questo lo perché il nostro gruppo civico di centrosinistra è stato lasciato solo. E ci sono state situazioni gravi. Questa vittoria premia il lavoro amministrativo. Dieci anni di impegno realizzazione e passione e per me è stata una un’emozione grandissima consegnare la fascia ad Antonio che mi è stato accanto in questi anni. Abbiamo visto giusto con la continuità del cambiamento garantita da Antonio”.

Seggio per seggio questo il quadro.

Bravi vince alla sezione 1 281-244; 2 408-251; 3 241-233; 5 335-225; 7 258-194; 8 224-179; 13 395-353; 14 371-330; 18 187-182; 19 299-276279.

Simonacci si afferma alla sezione 6 239-225; 9 261-217; 10 460-232; 11 229-179; 12 225-125; 15 267-262; 16 347-317; 17 327-295.

316 schede a testa alla 4.

spazio commerciale 

nuovotommy