• Test clinica lab
  • Fiordomo 2020
  • Unipol
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Banca MC
  • bisonni
  • Astea 2020
  • GOF 2020
  • Menghini
  • Sottosopra
  • Reschini spazio cultura
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

di Marco Canalini, consigliere comunale

RECANATI -  Oggi si sono svolti due incontri, dal titolo “dagli stereotipi di genere al femminicidio” con i ragazzi e le ragazze del Liceo Scientifico di Recanati.

In ottica preventiva al fenomeno della violenza maschile contro le donne, si è voluta portare una riflessione sugli stereotipi di cui la nostra cultura è impregnata.

cartolina fronte copyStereotipi che ci vincolano nella strutturazione della nostra identità e vincolano il nostro modo di essere nelle relazioni. Carlini margherita 1

Partendo dalla difesa della libertà di ognuno di esprimersi secondo le proprie caratteristiche, scegliendo di esaltare le differenze ed il rispetto per gli altri, per arrivare a ragionare su come questi condizionamenti siano strettamente legati al tema del femminicidio e della violenza di genere.

Grazie a Margherita Carlini, che guida da anni lo Sportello Antiviolenza del Comune, ho voluto sostenere questo progetto come presidente della commissione consiliare che si occupa di sociale e giovani affinché questi incontri possano essere molto utili per crescere insieme.

Il prossimo 9 marzo ci sarà un secondo incontro dove incontreremo i ragazzi delle scuole medie.

Ringrazio Margherita e come consigliere, interpretando il pensiero del gruppo Vivere Recanati, voglio impegnarmi e dare una mano per sostenere le attività dello Sportello Antiviolenza.