• Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Astea
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Sottosopra
  • Astea 2020
  • BCC
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI - Alle 10.30, una famiglia di Macerata, era già davanti al CNSL per la visita, prenotata, all'Orto del Colle dell'Infinito, bene gestito da FAI che da questa mattina ha riaperto.

E ci sono già diverse prenotazioni sia per la giornata odierna che nei prossimi giorni. Un interesse inaspettato e per di più considerando che ancora, fino al 2 giugno, gli spostamenti sono contenuti a livello regionale.

A pochi passi dalla casa natale di Giacomo Leopardi, nell’orto dell'antico Monastero di S. Stefano, il poeta ambientò la celebre poesia L’Infinito. 100476566 274332700639668 6727915258133872640 o

L’Orto sul Colle dell’Infinito è quindi il culmine di una vera e propria visita guidata dentro la poesia, che invita, tra proiezioni immersive e coinvolgenti esperienze sensoriali, a riscoprire la storia, il significato e il valore universale di pochi versi, capolavoro della cultura italiana.

Riparte la scoperta del bene FAI nel borgo antico di Recanati, ingresso dal Centro Nazionale Strudi Leopardiani.

Tutto il percorso di visita è garantito in totale sicurezza dalle 10.30 alle 19. Per ora dal mercoledì alla domenica.

E' richiesta la prenotazione obbligatoria. Info 071 460 4521.

Anche l'assessore alle culture del comune, Rita Soccio, non ha voluto mancare all'evento che, si può dire, da il via alla ripresa turistico/culturale della città.

Un segnale importante quello dato dal FAI e viatico in attesa delle prossime ripartenze: sistema museale comunale e sistema museale di Casa Leopardi.

98445882 274208170652121 3207942293499674624 o