• Musei Recanati
  • Test clinica lab
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • Unipol
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Reschini spazio cultura
  • Banca MC
  • Menghini
  • BCC
  • Astea 2020
  • Sottosopra
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

RECANATI - "Crediamo in Recanati. Crediamo nella solidarietà dei recanatesi e nel futuro della nostra bellissima città". Con questo spirito un gruppo di recanatesi si è dato da fare per raccogliere fondi e donare 10 pc a studenti meritevoli che durante il periodo di lockdown non hanno potuto seguire la didattica a distanza, non disponendo di mezzi adeguati e che con le nuove disposizioni alla ripresa delle attività scolastiche si ritroverebbero nelle stesse difficoltà.

Nel cortile di Palazzo Venieir è avvenuta la consegna dei pc alla presenza del sindaco Antonio Bravi e dell'assessore alla cultura Rita Soccio.

In questo momento di crisi ci sono , nella nostra città, alcune famiglie che non riescono a garantire l'istruzione ai propri figli, alunni di un Istituto d’Istruzione Superiore.

Per poter stare al passo con le video-lezioni scolastiche avrebbero bisogno di un mezzo che non riescono a permettersi: il Computer.

Per mancanza di tale strumento, unico mezzo per poter seguire e praticare le varie lezioni, l’istruzione viene meno e ciò comporta anche un forte disagio psicologico nei ragazzi.

Parlando con essi è chiaramente evidente, palese e tangibile il senso di inadeguatezza che provano rispetto ai loro colleghi ed è forse questo l’aspetto che più fa male.

La Scuola purtroppo può far poco ed ecco allora che un gruppo di trentenni recanatesi ha deciso di dare una mano impegnandosi a raccogliere i 6.000 € necessari all'acquisto dei 10 PC e della relativa copertura internet per i dieci ragazzi in difficoltà.

75485170 10220288243150449 3874104496939916752 n