• Test clinica lab
  • Unipol
  • Astea
  • Il mondo delle fiabe
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Astea 2020
  • Banca MC
  • Menghini
  • Sottosopra
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI - Melomani in gran fermento per trovare un posto alle due serate speciali di lirica della stagione che, straordinarimente, si terranno nella cornice di piazza Leopardi invece che nel cortile rinascimentale di Palazzo Venieri, ciò al fine, trattandosi in un caso di un evento, di favorire il maggiore afflusso di pubblico nel rispetto delle norme anti COVID, rispetto alla meno capiente sede strorica degli appuntamenti operistici.gof2020 flyer f

Dunque grande lirica in piazza per i 10 anni di Villa InCanto che con il suo Gigli Opera Festival propone due serate, tributando un grande abbraccio alla voce di Beniamino Gigli nel centenario del suo debutto al Metropolitan Opera di New York.

Le date saranno, 12 e 19 agosto, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria presso il Teatro Persiani di Recanati dal mercoledì al venerdì (ore 17-19:30).

Il direttore artistico Riccardo Serenelli propone per mercoledì 12 agosto, celebri arie d’opera con artisti di fama internazionale nati dal cantiere di Villa InCanto, che si alterneranno al “racconto” affidato alla voce di Luca Violini per ricordare che nel 1920, ben cento anni fa, Beniamino Gigli esordiva al Metropolitan di New York e da qui il titolo del Gran Galà, “Un biglietto per l’America”, serata in cui al tenore Dario Di Vietri sarà assegnato il Premio Gigli Opera Festival, riconoscimento ideato da quest’anno, opera realizzata dall’artista Marco Cingolani.

“Recanati riparte dalla cultura -commenta l’assessore alla cultura Rita Soccio- e nella programmazione degli eventi estivi non poteva mancare il Gigli Opera Festival in onore del nostro grande Tenore. Quest’anno avremo un’edizione speciale del GOF per celebrare i 130 anni dalla nascita di Beniamino Gigli e 100 dal suo debutto al Metropolitan di New York. Per queste importanti ricorrenze avremo ospiti la celebre mezzosoprano Bruna Baglioni e il pluripremiato tenore e cittadino onorario di Recanati, Fabio Armiliato che ringrazio per la vicinanza che ha sempre mostrato per Recanati e per il nostro Beniamino Gigli”.

Padrini della serata dunque Bruna Baglioni e Fabio Armiliato non a caso artisti che hanno calcato innumerevoli volte il palco del Metropolitan.

Saranno loro assieme al M° Serenelli a premiare il tenore Dario Di Vietri, artista che ha iniziato la sua ormai inarrestabile carriera proprio a Villa Colloredo Mels nei primi anni di Villa InCanto, per poi esibirsi nei più celebrati teatri del mondo fra cui l’Arena di Verona davanti ad un pubblico di 20.000 spettatori con la Carmen di Bizet, l’Aida di Verdi e la Turandot di Puccini.

“Villa InCanto si conferma con il GOF quale trampolino di lancio per nuovi artisti – dice Serenelli – molti dei quali in questi 10 anni hanno già raggiunto vette importantissime calcando i più prestigiosi palcoscenici del mondo”.

Ospite d’onore Davide Delli Santi, direttore artistico di diversi festival fra cui il Taranto Festival, il Teatro di Taormina, Teatro U. Giordano ecc, presenta la serata Lucia Santini.
Era il novembre del 1920 quando Gigli, nelle vesti di Mefistofele in “Faust” incantò il Metropolitan dove nel giro di un mese interpretò nel ruolo del protagonista Cavalleria Rusticana, Bohème, Tosca e Lucia di Lammermoor.

Alla narrazione dell’esordio gigliano al Metropolitan si alterneranno nel canto Carlo Giacchetta, Ferruccio Finetti, Giulio Boschetti, Francesca Ruospo, Dario Ricchizzi, Hiroko Morita, Martina Malatini, Zarah Hible, Jorge Tello Rodriguez, Maria Casado Mas, Mariangela Marini, Matteo Jin.

Sul palco tante voci note al grande pubblico della lirica ed alcune che saranno anche protagoniste mercoledì 19 agosto nella rivisitazione dell’opera rossiniana “Il Barbiere di Siviglia”, secondo appuntamento scelto da Serenelli.

Ad accompagnare le due serate sarà il “Decimino Gigli” con trascrizioni curate dal suo leader Luca Mengoni. Direttore concertatore il Direttore Artistico del Festival M. Riccardo Serenelli. Direzione organizzativa a cura della Dott.ssa Chiarenza Gentili Mattioli.

Partners della serata: Regione Marche, Amat, Consorzio Marche Spettacolo, Aerodorica Aeroporto delle Marche, Rossini Pianoforti, ELI Piginigroup, Civica scuola di Musica Beniamino Gigli, Accademia Lirica Beniamino Gigli, Scuola Dante Alighieri-Campus Infinito, Mamamoor, Cantine Conti degli Azzoni, Danhèra, J-Art, iBAA, Vivaio Paccamiccio.

Ingresso gratuito con obbligo di prenotazione presso il teatro Persiani di Recanati dal mercoledì al venerdì dalle 17 alle 19,30. Info e prenotazioni 071 7579445 / 349 2976471.

Nelle due giornate saranno dedicate attività di coinvolgimento di bambini e bambine alle ore 18, con il racconto delle trame dell’opera e l’invito a rielaborarle con disegni, drammatizzazioni e istallazioni. L’animazione è a cura di esperti del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata.