• Test clinica lab
  • Emigrazione
  • Musei Recanati
  • Astea
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Menghini
  • Avis
  • Sottosopra
  • Astea 2020
  • BCC
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI – Nelle belle giornate che hanno caratterizzato la maggior parte dei giorni di lock down, molti recanatesi hanno iniziato ad apprezzare un percorso in periferia che conduce ad un’area di campagna in contrada Sant’Agostino, a valle del PalaCingolani.farina1

Via F.lli Farina è diventata una parte di queste passeggiate all’aria aperta anche se la strada, per chi la percorre, sta diventando sempre più pericolosa.

E non da oggi.

La carreggiata assai ristretta in più punti, il fondo stradale dissestato, due canalizzazioni in attraversamento che stringono ancor di più (se non finisci dentro ad una di queste ….), vegetazione che sporge e limita la visuale, non fanno di via F.lli Farina un’arteria di grande scorrimento.

Eppure nonostante due mezzi non possano incrociarsi nello stesso punto e il limite dei 30 la strada è percorsa da un traffico che utilizza in velocità la via come passante tra la strada per Montelupone e la rotatoria Zandri, e viceversa.

E meriterebbe anche una “valutazione” il modo “sparato” di taluni guidatori quando da via F.lli Farina si immettono su via Moretti, e al contrario.

Non solo auto, ma anche qualche mezzo pesante lungo la percorrenza di via F.lli Farina.

E in questi giorni in cui la gente ha cercato di indirizzarsi verso spazi in campagna, anche famigliole con bambini hanno scelto di passare per via F.lli Farina correndo un qualche rischio.

Tra l’altro da un fossato laterale fuoriesce spesso acqua maleodorante dall’odor di nafta ….

Una cosa è certa, e cioè che quando i lavori del PalaCingolani saranno terminati la strada in quelle condizioni è impensabile.

farina4farina5

farina3farina2