• MyRecanati
  • BCC 2021
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Arena gigli
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • GOF
  • Astea 2020
  • Menghini
  • Avis
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI - Per il primo anno Recanati aderisce alla “Festa della Musica”, iniziativa che ormai dagli anni ’80, segna il solstizio d’estate. Come ogni anno la Festa ha un testimonial: per l’edizione 2021 a rappresentarne lo spirito sarà Edoardo Bennato.

L’Associazione Whats Art darà il suo contributo, con il suo stile, proponendo spettacoli che valorizzano la musica “in strada”, quella che si mette sullo stesso piano del pubblico, anche fisicamente, nella logica di una fruizione che sia alla portata di tutti. Un’edizione importante, che riparte da dove lo scorso anno è stata interrotta, e che cerca di recuperare la sua forma espressiva, pur nel rispetto di tutte le norme a cui purtroppo ancora siamo vincolati.

Due le giornate dedicate alla musica, sabato 19, animata appunto da Whats Art e domenica 20 giugno, curata dalla Civica Scuola di Musica B. Gigli.2021 Spacca il Silenzio Stampa 01 R

Whats Art, sabato 19 giugno a partire dalle 18.30, propone “Rigenerazione urbana”, proprio in nome della commistione profonda tra arte, architettura e tessuto sociale di ogni città. Tre le performance in tre diverse piazze del centro storico, spaziando tra generi e formazione artistica:

Proprio da Piazza G. Leopardi il Folk Street Duo bolognese SPACCA IL SILENZIO! farà partire il tour estivo, che riporterà i fratelli Grella live in giro per l'Italia con un eccezionale ed inatteso numero di date. Tutte le performance saranno poi documentate attraverso estratti video che andranno a costituire il Docu-Film che la band ha progettato di realizzare per raccontare lo stato attuale delle varie realtà musicali: "Ricordo che qualche mese fa, quando abbiamo iniziato a progettare le riprese per un vero e proprio Docu-Film che raccontasse “Le Verità” sulla attuale situazione, culturale e musicale del Paese, eravamo spaventatissimi." – racconta Luigi Grella – "Avevamo deciso di metter su una tournée che prevedesse performance esclusivamente in strada, perché molti dei contatti costruiti in anni di carriera sembravano aver chiuso per sempre la saracinesca a causa della pandemia. Con il tempo invece ci siamo resi conto che quest'estate non saremo mai stati fermi". Il Docu-Film della band vede la partecipazione di personaggi illustri, come Giordano Sangiorgi (patron del MEI di Faenza) e di partner di spessore, come St Professional, Acus Sound e Stefy Line, tra l’altro tre aziende recanatesi. Il concerto della band sarà inoltre incorniciato dalle scenografie di Lea Gropper e documentato dall'operatore Gabriele Gambucci.
a Piazzale Morotti, un viaggio nel mondo folk, rock, blues con canzoni inedite di Diego Mercuri (voci, chitarra e armonica), feat Mattia De Minicis (clarinetto, rumori e percussioni) e Giulietta Natalucci (voce).
A Piazzale Giordani infatti ci sarà spazio per la performance in anteprima della giovane compagnia di circo contemporaneo Femmes Sans Nom. Nato un anno fa dal connubio tra discipline aeree e sperimentazione teatrale, il gruppo proporrà lo spettacolo ““Tu chiamale se vuoi…”, un viaggio introspettivo attraverso le principali emozioni dell’essere umano.

La serata sarà anche una data zero del Recanati Art Festival, nonché l’occasione per inaugurare le linee guida in materia di arte di strada che Whats Art ha contribuito a “scrivere” in collaborazione con l’Assessorato alle Culture, la Polizia Municipale, l’Ufficio Tecnico.