• Unipol
  • BCC 2021
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Avis
  • Astea
  • Menghini
  • Astea 2020
  • SB academy
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

di John Palmieri, FP CGIL MACERATA

RECANATI - Domani 21 luglio 2021 siamo stati convocati presso la sede dell'Area Vasta 3, per affrontare con la Cooperativa Reses la grave situazione creatasi .

Per la FPCGIL di Macerata l'incontro seppur in forte ritardo rispetto le nostre richieste già avanzate il 12 maggio (in tempi non sospetti) è un punto d'inizio che dovrà necessariamente volgere alla risoluzione di molte criticità accumulatesi, prima tra tutte l' urgenza nell' erogazione degli stipendi di maggio e giugno 2021.

Come si ricorderà gli ex vertici della cooperativa madre Reses, di cui Residenza Recanati è una consorziata, sono coinvolti in un’indagine su presunte evasioni fiscali con denunce e arresti.ingresso RSA

Secondo la Procura di Arezzo con il sistema di “cooperative apri e chiudi” si sarebbe messo in atto un meccanismo che avrebbe favorito un’evasione di ben 26 milioni di euro.

https://www.ilcittadinodirecanati.it/notizie-recanati/63358-preoccupazione-di-cgil-e-cisl-sugli-sviluppi-giudiziari-sugli-appalti-che-coinvolgono-cooperativa-sociale-residenza-recanati

Ma le criticità sono molteplici nella Rsa, a partire proprio dall'erogazione dell'intero orario di lavoro previsto dal ccnl: gli operatori in base ai pazienti presenti in struttura spesso lavorano in regime di part time non corrispondente il contratto individuale stipulato.

Correlate, emergono enormi difficoltà dei lavoratori nell’ottemperare i bisogni socio assistenziali dei pazienti all’interno dell’orario stabilito dalla cooperativa, in virtù delle continue rimodulazioni conseguenti alle variazioni dei degenti, che ad oggi si attestano sui 26 pazienti rispetto alle 40 unità complessive.

Sempre nella RSA non esistono piani di lavoro per la maggior parte dei lavoratori coinvolti, nonostante le reiterate richieste sindacali, violando il rispetto dell’ art 74 ccnl, tutela della salute ed ambiente di lavoro.

Risultano danneggiati vari letti, e nella struttura a causa delle recenti piogge torrenziali, piove all'interno. La climatizzazione più volte segnalata, non è ancora funzionante per la seconda estiva consecutiva.

Per entrambe le strutture rimane inadempiuto il riconoscimento ed il pagamento degli scatti d’anzianità maturati dai dipendenti (art 80 ccnl), contravvenendo all’esito della procedura di raffreddamento con la Prefettura di Macerata del 11/12/2020, all’interno dello stato di agitazione ancora in essere, finalizzato allo sciopero che permane in stand- by sin quando possibile.

Nella SRR rispetto le varie ciriticità denunciate il 20 maggio dalla FP CGIL https://www.ilcittadinodirecanati.it/notizie-recanati/62899-palmieri-cgil-fp-srr-recanati-dimenticata-tra-sisma-e-covid, tutto ancora tace, auspichiamo risposte chiare e soddisfacenti nel confronto.

In ultimo, una nota preoccupante sulla richiesta di coinvolgimento ufficiale dell'amministrazione comunale da parte delle O.S. del 10 giugno, rispetto la quale persiste un tombale silenzio.