• bcc 2022
  • MyRecanati
  • Unipol
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Astea 2020
  • Avis
  • Astea
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI - Il Gruppo Recanati Insieme ha proposto in una serata mirata spunti di riflessione partendo del ricordo di Gino Strada con l’iniziativa “Gino Strada: un medico. - L'esperienza di Emergency nei contesti di conflitto”

E' stata una ricca serata quella di ieri, organizzata per ricordare Gino Strada insieme a EMERGENCY.

Paolo Trognoni ne ha riassunto il profilo e l'impegno, l'impeccabile postura a favore di tutti gli esseri umani e contro l'inutilità della guerra.

Ilaria Pavoni, presente per l'AIDO Associazione Italiana per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule, già volontaria di Emergency, ha sottolineato come Gino Strada sia stato tra i primi trapiantologi, e come la donazione rappresenti un gesto di grande portata, sia per chi dona sia per chi può ricevere. Un modo per continuare sulla scia di Gino.

Con Barbara Schiavulli si è entrati in Afghanistan, attraverso la viva esperienza da giornalista e il racconto di come la vita di questi popoli sia completamente stravolta da oltre 40 anni di conflitti, a dimostrazione che le guerre, le cui cifre in termini economici e umani sono esorbitanti, non conducono al benessere.

Infine Corrado Mandreoli ha condiviso la nascita di ResQ, con la gloriosa Alan Curdi rimessa in mare per salvare vite nel Mediterraneo, i cui morti in cerca di una possibilità di vita migliore, gravano sulle coscienze di tutti. Alla politica della divisione, della paura, della competizione, ha indicato la solidarietà, la collaborazione, la comunità di intenti come vie d'uscita da un periodo oscuro e faticoso della storia.

246347470 3059637134316068 5034584437384851536 n246053092 3059637054316076 1873958254351764121 n