• BCC 2021
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Menghini
  • Astea 2020
  • SB academy
  • Avis
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

di Ilaria Baleani

RECANATI - Ieri, munito del conforto dei propri cari all’età di 83 anni, ci ha lasciato il M° Vittorio Baleani. Ne danno il triste annuncio la moglie Sandra, la figlia Vania, la nipote Denise e i fratelli Giuseppe e Antonio.

Il M° Vittorio Baleani è stato pioniere della musica a Recanati: sin dagli anni ’50 con la sua dedizione all’insegnamento di quest’arte ha valorizzato lo strumento della fisarmonica e donato grande slancio allo studio della disciplina musicale facendola esplodere come passione per generazioni e generazioni di giovani della nostra cittadina recanatese e non solo; schiere di suoi allievi si sono affermati in campo musicale con importanti riconoscimenti.

Qualche tempo dopo la fisarmonica, prodotta in loco, viene riconosciuta come percorso accademico nei Conservatori Statali di Musica.Baleani Vittorio

Vincitore in età giovanile di numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali di Fisarmonica, è stato poi storico Docente di Educazione Musicale presso la Scuola Secondaria di I grado, Fondatore della Fisorchestra e poi dell’orchestra Aurora.

Il Maestro Vittorio Baleani é nato a Recanati, ha intrapreso l’arte della musica dal papà Alfredo iniziando gli studi col M° Adamo Volpi, organista della Basilica Santa Casa di Loreto in un vivaio dei migliori talenti del tempo fra cui Gervasio Marcosignori. Si é poi formato e diplomato al Conservatorio G. Rossini di Pesaro studiando pianoforte con la Prof.ssa Cardi Navak, armonia e contrappunto con i M° Franchini, Tassini e l’arte della fuga con O. Faccenda. Ha frequentato lezioni di perfezionamento in contrappunto quadruplo con il M° Marcello Abbado.

Direttore del C.E.M. (Centro di Educazione Musicale) ha ottenuto riconoscimenti in Italia e in molti Paesi europei.

Vittorio Baleani ha in attivo numerose composizioni eseguite in manifestazioni musicali di vari Paesi fra cui la C.E.A. di Bruxelles. Ha lavorato con il regista Francesco Dama e con musicisti/personaggi televisivi come Franco Cerri e Franco Nebbia. Già membro di giuria in manifestazioni musicali di carattere nazionale ed internazionale e commissario in Concorsi indetti dal Ministero della Pubblica Istruzione, le sue opere sono state pubblicate da importanti case editrici come Curci (Mi), Casa Editrice la Maison Rhodanienne di Parigi e registrate in numerose raccolte per varie etichette discografiche; ha collaborato con la Sony Classical Music. Nel 2011 con alcune sue composizioni è stato finalista al Concorso indetto dalla Delegazione Tedesca di Basilea.

Una vita suffragata da tanto studio ed estrema dedizione all’arte della musica per comporre, impostare, educare al bello, creare il pubblico del futuro e individuare nuovi concertisti trasmettendo a tanti, tanti giovani il fascino e il rigore dello studio musicale.

Lascia una mole di oltre 600 composizioni depositate in SIAE.