• Musei Recanati
  • BCC 2021
  • MyRecanati
  • Unipol
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Astea 2020
  • SB academy
  • Avis
  • Astea
  • Menghini
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

RECANATI - Michele sta volando verso Panama alla ricerca dei risparmi del padre, un’eredità nascosta che potrebbe salvare il palazzo di Recanati: l’ultimo bene rimasto dopo gli errori e gli sprechi dei nonni e dei genitori, che in pochi decenni hanno dilapidato decine e decine di milioni di euro, sordi ai richiami della coscienza e insensibili alle responsabilità verso le nuove generazioni.

Con “Il palazzo dei ricordi”, romanzo d’esordio di Francesco Biondo Dalla Casapiccola, l’autore racconta duecento anni di storia attraverso le straordinarie vicende di una nobile e privilegiata famiglia, non esente però, nei passaggi generazionali, da debolezze ed egoismi imperdonabili.

Tutto ha inizio nel 1836, quando Federico, bisarcavolo di Michele, conosce Giacomo Leopardi a Ercolano.

Il Poeta lo invita a visitare le Marche, offrendogli così l’occasione di comprare il grande edificio col bellissimo giardino all’italiana palazzoricordiche sarà rifugio felice della famiglia per quasi duecento anni.

Gli incontri degli avi di Michele con personaggi del calibro di Coco Chanel, Ernest Hemingway, Edda Ciano ed Evita Perón scandiscono la prima metà del ventesimo secolo.

Saranno poi personaggi famosi ed esponenti delle famiglie reali, come Re Hassan II del Marocco, Juan Carlos I di Spagna e la Regina Elisabetta d’Inghilterra, a caratterizzare i decenni successivi e la vita stessa di Michele: da bambino gioca a golf con Sean Connery, da ragazzo conosce Basquiat e Donald Trump, da adulto lavora per i Genesis, Claudio Baglioni e molte altre star dello spettacolo.

Una trama ricca di coinvolgenti vicende private dell’aristocrazia italiana, delinea i protagonisti sullo sfondo di guerre, epidemie, boom economici e profonde crisi sociali che determinano i cambiamenti epocali dell’Ottocento e del Novecento.

Nato in Belgio nel 1963, Francesco Biondo Dalla Casapiccola è vissuto in Marocco, in Spagna, in Inghilterra, in Francia e negli Stati Uniti. Oltre a Lavorare come architetto, collabora come scenografo per le più importanti società di produzioni televisive.

Ha firmato le scene di numerosi concerti, trasmissioni e opere teatrali, così come quelle di moltissimi eventi in tutto il mondo.

Ha studiato all’Ecole Albert Camus di Rabat, al Lycée Conde de Orgaz di Madrid, al Lycée Chateubriand di Roma e al Lycée Charles de Gaulle di Londra. Ha frequentato l'École Nationale Supérieure d'Architecture di Paris-La Villette e si è laureato all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, prima d’iniziare la carriera d’architetto in un prestigioso studio di New York .

Alla fine degli anni Novanta ha fondato e amministrato una società nata per la creazione delle prime carte prepagate in Europa e un’azienda che ha sviluppato software per la telefonia mobile, fin dal 2001.

Disponibile su Amazon in versione cartacea ed ebook (cerca "Il palazzo dei ricordi”) oppure su Apple Books (http://books.apple.com/us/book/id1571912759).

Biondo Dalla Casapiccola Francesco