• Musei Recanati
  • bcc 2022 06
  • MyRecanati
  • Unipol
  • bcc 2022
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

di Marco Canalini, capogruppo consiliare Vivere Recanati

RECANATI - I centri estivi rappresentano senza dubbio un momento educativo importante ed un aiuto concreto e molto atteso dalle famiglie per gestire il lungo periodo delle vacanze scolastiche.

Il primo avviso pubblico del Comune, in considerazione della cifra esigua a disposizione, prevede un limite Isee che tiene fuori dai contributi un numero consistente di famiglie.PRATO

Ora, in considerazione dei finanziamenti che arriveranno dallo Stato, da quanto si è appreso pochi giorni fa, riteniamo opportuno una modifica dei limiti Isee in modo che le famiglie si possano organizzare e comunque sappiano di poter contare su un aiuto. Così come la comunicazione sarebbe utile per le associazioni che promuovono con grande impegno i centri estivi, molti dei quali si stanno già svolgendo.

Riteniamo che i limiti Isee che erano stati individuati in passato per il progetto Family Card siamo adeguati ad una contribuzione equa, che tenga presente le situazioni di disagio ma che non escluda tante famiglie che pur non vivendo nel disagio non possono essere considerate "ricche".

Il gruppo Vivere Recanati ha chiesto al Sindaco e all'Assessore ai Servizi Sociali Paola Nicolini un impegno nella direzione di dare un aiuto concreto e più ampio possibile alle famiglie recanatesi.