• Musei Recanati
  • BCC 07 2022
  • MyRecanati
  • avis
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

RECANATI – Le problematiche sempre crescenti nella gestione da parte della coop “Residenza il Corso” della RSA di via XX Settembre (stipendi arretrati e conseguente fuga del personale) sono arrivate ad un punto che l’ASUR ha deciso di cambiare e ha ufficializzato alla Fondazione IRCER la richiesta di farsene carico mediante un affidamento diretto remunerato.

La Fondazione, con ottimi risultati, gestisce la Casa di Riposo e i servizi collegati e si trova anch’essa nello stesso complesso che ospita la RSA.

Per l’ASUR la Fondazione ha capacità gestionali più affidabili e dispone di strutture integrabili con grandi risparmi (pulizie, lavanderia, mensa, centrale unica degli acquisti).ingresso RSA

La richiesta è all’esame del Consiglio di Amministrazione della Fondazione che sta valutando il nuovo impegno che andrebbe ad assumersi.

Di fatto la Fondazione gestisce una struttura prettamente socio sanitaria (residenza protetta, casa di riposo, area demenza e alzheimer) per un totale di 72 posti.

La Residenza Sanitaria Assistita, quaranta posti letto, rientra invece nei servizi sanitari e l’ASUR è stata costretta ad intervenire con proprie unità per fronteggiare la crisi della coop e la fuga di personale.

Sul tavolo del presidente Giacomo Camilletti un corposo dossier sul peso degli impegni che la Fondazione andrebbe ad assumersi (uno dei nodi è il personale), ovviamente ricevendo sostegno economico dall’ASUR che la ritiene capace di gestire un grande polo assistenziale per anziani a due sistemi, socio sanitario e sanitario.

Appena passato il periodo feriale la richiesta dell’ASUR sarà nuovamente valutata più approfonditamente.