• Unipol
  • Musei Recanati
  • Pallacanestro recanati
  • Benefisio
  • Il mondo delle fiabe
  • BCC conto giovani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • CPL
  • Gran tour
  • Infinito
  • Notte rosa porto 2019
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

di Michele Campagnoli, addetto stampa Volley Potentino (foto Mecozzi)

La GoldenPlast Potenza Picena punta forte sull’opposto Stefano Ferri, che ha appena firmato il rinnovo con tanto di biennale.

Autentica rivelazione nella seconda parte della Regular Season 2018/19 in maglia biancazzurra, l’atleta classe 2000, nativo di Pesaro, 198 cm d’altezza, ha scelto di proseguire il suo percorso di crescita con il Volley Potentino dopo il successo finale alla della Del Monte® Junior League di Castellana Grotte con l’Under 20 della Lube Volley con cui ha alzato il trofeo tricolore.

Un trionfo a braccetto con Stefano Trillini, Francesco D’Amico, Gianni Rosichini e Michele Massera nell’ambito della collaborazione di Potenza Picena con il club leader continentale e italiano.Stefano Ferri al servizio Scatto di Francesca Mecozzi

Colpi notevoli in attacco, grande personalità e freddezza glaciale. A dispetto dell’età e della poca esperienza sui campi di Serie A, Ferri ha stupito tutti positivamente fin dal giorno del suo debutto, dimostrando di saper giocare con disinvoltura tanto in allenamento quanto in partita.

Il suo contributo e la lucidità in campo hanno permesso alla GoldenPast di macinare punti anche nel momento più complicato del Campionato, il periodo successivo all’infortunio del bomber Matteo Paoletti. Banco di prova che l’atleta ha superato con grinta.

Opposto Stefano Ferri: “Essere confermato è più difficile che ottenere un primo ingaggio. La GoldenPast Potenza Picena aveva già creduto in me una volta e sono contento di aver ripagato la fiducia, ma siamo solo all’inizio. Voglio dare molto a questa società e a un pubblico meraviglioso che sa sempre come caricarci. La squadra è in costruzione, ma so che possiamo distinguerci. E’ un vantaggio enorme che nelle fondamenta ci siano ancora atleti come Di Silvestre e Trillini. Spero di ritrovare altri compagni della passata stagione. Ho condiviso con loro il mio esordio da titolare in A2 con vittoria al tie break contro Livorno, match che rimarrà sempre nel cassetto dei ricordi insieme alla conquista della Junior League nel gruppo di Gianni Rosichini. La conferma dello staff tecnico ci consentirà di proseguire il percorso di crescita applaudito nella passata stagione. Mi piacerebbe partire subito forte in A3 Credem Banca“.