• Musei Recanati
  • Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Astea
  • BCC conto giovani
  • Teatro persiani
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • Infinito
  • CPL
  • Citylab
  • Leguminaria
  • Gran tour
  • Banca MC GIF
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

La Recanatese torna da Giulianova con tre punti pesantissimi conquistati dopo una partita bella ed intensa. I giallorossi, con l’uomo in meno per quasi tutta la partita e sotto per 2 a 1 fino a cinque minuti dalla fine, riescono a ribaltare il risultato nei minuti finali. La Recanatese, dopo sei giornate, è al comando della classifica insieme al Notaresco con cinque punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Al 17’ del primo tempo in molti hanno pensato che la partita era già segnata invece la Recanatese ha dimostrato un grande carattere.

“Già è complicato andare a Giulianova e fare la partita, figuriamoci in inferiorità numerica per quasi tutta la gara. È stata una partita bella ed intensa dove la squadra ha Mister Giampaolodimostrato carattere ma soprattutto personalità, a livello psicologico potevamo calare come intensità dopo il gol del 2-1, invece ci abbiamo creduto fino alla fine e abbiamo ribaltato il risultato. È un segnale importante perché vuol dire che la squadra crede in quello che fa”.

Dopo sei giornate di campionato la Recanatese è prima in classifica insieme al Notaresco con 5 punti di vantaggio su chi insegue.

“Chi affronterà la Recanatese lo farà sicuramente con un piglio diverso. Dobbiamo essere preparati perché se si vuole crescere e alzare il livello di qualità bisogna anche aspettarsi delle partite in cui chi ci affronterà farà la partita della vita. È più difficile rimanere in alto perché le attenzioni sono maggiori rispetto a chi fa un campionato dove si lotta per la salvezza. Questa squadra nelle prime sei giornate ha dimostrato che può benissimo capire le partite e competere”.

Si pensa già alla prossima partita che ci vede impegnati con l’Avezzano.

“Oltre a Ficola squalificato abbiamo Senigagliesi infortunato, Monti che è ancora fuori e Padovani che sta recuperando. Abbiamo affrontato il Giulianova con diverse assenze e anche questo è un segnale positivo perché chi entra sposa in pieno il progetto, c’è una sana competizione dove tutti vogliono giocare. Domenica non ci sarà Ficola ma è pronto Rutjens. Affrontiamo un Avezzano rivitalizzato. Conosco bene il presidente Paris che ha riportato grande entusiasmo, non a caso vengono da due vittorie consecutive. Noi dobbiamo fare la nostra partita, rispettando l’avversario ma con grande autostima. Noi dobbiamo fare la prestazione che al 99% ti porta anche al risultato, l’1% viene modificato dagli episodi che possono andare a favore o contro”.