• Pallacanestro recanati
  • Teatro persiani
  • Astea
  • Musei Recanati
  • Unipol
  • Il mondo delle fiabe
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Banca MC GIF
  • BCC
  • GOF 2020
  • Banca MC2
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – GoldenPlast Civitanova 2-3 (25-20, 21-25, 25-23, 19-25, 19-21)

PRATA: Baldazzi 28, Calderan, Tolot ne, Alberini, Miscione 14, Tassan ne, Marinelli 14, Meneghel ne, L Lelli, Rau 9, L Vivan ne, Link, Deltchev, Galabinov 9. All Cuttini

CIVITANOVA: Disabato, Trillini 7, U Cappio, Partenio 5, L D’Amico, Ferri, Maletto 1, Di Silvestre 35, Gonzi, U Dal Corso 8, Sanfilippo 7, Paoletti 21. All Rosichini

Arbitri: Cecconato di Treviso e Autuori di Salerno

Note: durata set 25’, 27’, 27’, 23’, 22’. Totale 2h 4’. Prata: errori al servizio 18, ace 7, muri 11. Civitanova: errori al servizio 20, ace 4, muri 15.

di Michele Campagnoli, addetto stampa Goldenplast (foto Mecozzi)

Camera con vista sulla vetta della classifica nel Girone Bianco. Nell’anticipo della seconda giornata di ritorno in Serie A3 Credem Banca, la GoldenPlast Civitanova vince all’ultimo sospiro la prima trasferta del 2020. Al PalaPrata gli uomini di Rosichini superano ai vantaggi del tie break i padroni di casa della Tinet Gori Wines Prata di Pordenone portandosi a 25 punti in classifica con una lunghezza di vantaggio su Porto Viro e Trento, che scenderanno in campo nelle prossime ore. Si può parlare di un ’altra impresa sportiva firmata da capitan Di Silvestre e compagni per il valore del team friulano, che attraversa un ottimo momento di forma, per la doppia rincorsa e le tre palle match annullate. Una vittoria corale guadagnata con furore agonistico e tanta determinazione.Time out Scatto Mecozzi

Per due volte sotto di un set, anche per qualche leggerezza di troppo nel terzo parziale nonostante un vantaggio di 5 punti da amministrare, il sestetto marchigiano aggancia il team di Cuttini vincendo secondo e quarto set per poi superarsi nella resa dei conti ai vantaggi. Decisivo per la crescita del muro (15 block di squadra) l’innesto di Sanfilippo in coppia con Trillini. Strepitoso il capitano Di Silvestre, top scorer con 35 punti e una carica da leader. Proprio come Paoletti, autore di 21 sigilli e in grado di cancellare la stanchezza con l’esperienza nella fase topica. Sul fronte opposto buona la prova di Baldazzi (28 punti), insidioso l’ex Marinelli (14).

Domenica 19 gennaio la GoldenPlast scenderà in campo alle 18.00 sul proprio campo contro la HRK Motta di Livenza per la terza giornata di ritorno.

Classifica provvisoria: GoldenPlast Civitanova 25, Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro 24, UniTrento 24, Tipiesse Cisano Bergamasco 23, HRK Motta di Livenza 21, BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 19, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 19, Gibam Fano 16, Invent San Donà di Piave 15, Gamma Chimica Brugherio 14, ViViBanca Torino 11, Mosca Bruno Bolzano 8.

1 Incontro in pi ù: GoldenPlast Civitanova, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone.

Coach Gianni Rosichini : “Sono molto soddisfatto dei ragazzi. Nell’arco della gara abbiamo commesso diversi errori, ma la squadra ha saputo fare quadrato e reagire senza mai abbattersi. Nel primo set non c’è stata storia, ma nel terzo avremmo dovuto sfruttare le chance. Chi è subentrato è riuscito a rendersi utile. Mi ha impressionato la lucidità nella volata del tie break”.

Biancazzurri in campo con Partenio al palleggio per l’opposto Paoletti, DI Silvestre e Dal Corso in banda, Maletto e Trillini centrali, D ’Amico libero. Padroni di casa schierati con la diagonale Alberini-Baldazzi, i laterali Galabinov e l’ex biancazzurro Marinelli, i centrali Miscione e Rau, il libero Lelli.

Buon inizio dei friulani, bravi in difesa ed efficaci nelle offensive. Sull’attacco al centro di Miscione la Tinet comanda 12-6. I biancazzurri provano a reagire, ma i padroni di casa sono solidi come nel muro su Di Silvestre (16-10). Sul 20-15 Rosichini cambia diagonale dando spazio a Gonzi e Ferri, ma il set è compromesso (23-16). I marchigiani si riavvicinano (23-19). Sul 24-20, dopo un set ball annullato, rientra la diagonale titolare, ma Baldazzi chiude (25-20).

Nel secondo set Civitanova punta su Sanfilippo al posto di Maletto. Il centrale è pericoloso anche al servizio (3-9). Dal Corso firma il diagonale del +7 (5-12). Sul 9-17 Cuttini fa girare la squadra, ma a tenere in vita la Tinet sono le prodezze di Baldazzi (13-18). Miscione rosicchia un altro punto (17-21). Due incertezze della GoldenPlast rianimano i friulani (18-21 e 20-22). L’attacco di Paoletti e il muro di Trillini danno ossigeno (20-24). Paoletti chiude (21-25).

L’avvio di terzo set è il più equilibrato (11-11). Poi sono gli ospiti a prendere il largo (12-17), ma la Tinet, incitata da un PalaPrata festoso, non molla e torna sotto (19-20) per poi impattare sul 21-21. Si procede punto a punto. Sul 23-23 Prata centra l’ace del sorpasso e il muro del 25-23.

Nel quarto set prosegue il testa a testa (11-11). La GoldenPlast firma uno strappo come nel set precedente (14-18). Nella seconda parte del parziale c’è spazio anche per Disabato. Accelerata importante di Civitanova che chiude agevolmente prolungando la partita (19-25).

Al tie break si apre un braccio di ferro, con i padroni di casa avanti 8-7 al cambio di campo. Prata allunga (11-9). La GoldenPlast non si scompone e impatta (11-11). Sul 13-13 un errore dei biancazzurri lancia i friulani, che sbagliano la battuta e si ritrovano sotto 14-15 sul muro ospite. Prata annulla (15-15), Paoletti riporta avanti i suoi (15-16), ma la Tinet ribalta (17-16). Civitanova annulla altre 2 palle match prima del controsorpasso (18-19), poi stecca dai 9 metri (19-19). Decisivi per la vittoria il mani out di Di Silvestre e il muro finale (19-21).

Vittoria Scatto Mecozzi