• Il mondo delle fiabe
  • Pallacanestro recanati
  • Unipol
  • Test clinica lab
  • Musei Recanati
  • Astea
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • BCC
  • Astea 2020
  • Banca MC
  • Menghini
  • Sottosopra
  • Reschini spazio cultura
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

di Michele Campagnoli, addetto stampa Goldenplast (foto Borsini/Mecozzi) )

Le vittorie dellaGoldenPlast Civitanova sono sempre frutto di un lavoro certosino del gruppo, anche se talvolta in evidenza finiscono i bomber.

Nel successo in rimonta per 3-1 contro Motta, il quarto consecutivo in Regular Season e il settimo all’Eurosuole Forum in altrettanti match disputati nell’impianto civitanovese, si sono meritati una menzione speciale due giocatori per grinta, coraggio e giocate.

Il libero Francesco D’Amico, grazie alle sue difese plastiche, ha finito per spegnere le bocche da fuoco avversarie e per frustrare i giocatori più esperti di una squadra di alto profilo come quella veneta, mentre il centrale Stefano Trillini ha stretto i denti giocando una partita da protagonista, senza battere ciglio, nonostante la mano sinistra fosse estremamente dolorante. Semmai battendo le proprie dita contro il pallone in occasione dei suoi tre muri vincenti. Libero Francesco DAmico Scatto Giorgio Borsini

Se il faro della squadra è stato ancora una volta il capitano Paolo Di Silvestre, top scorer con 23 punti, di cui 6 a muro, in tutti i reparti si è vista la giusta cattiveria agonistica. Gli uomini di Gianni Rosichini sono rimasti a -2 da Porto Viro e condividono ancora la seconda piazza con Cisano a 28 punti, ma è anche vero che ora Motta e Trento distano quattro lunghezze dai biancazzurri.

Un bilancio che va sommato agli 11 punti consecutivi negli ultimi quattro match, con tre rimonte in altrettante partite giocate nel 2020, e al capolavoro dei 21 punti messi in cascina sui 21 disponibili in casa grazie all’en plein di imprese nel proprio fortino. L’unica nota stonata è il risentimento intercostale che ha fermato MatteoPaoletti nel quarto set dopo un buon match.

Libero Francesco D’Amico: “Dopo la beffa nel primo set e qualche errore di troppo, serviva un contributo maggiore anche in difesa. Siamo cresciuti nel match. Ci aiutiamo sempre tra di noi e questo frutta risultati importanti. Maciniamo punti, ma restiamo concentrati sulle singole gare. La prossima settimana faremo visita alla Mosca Bruno Bolzano, che non va sottovalutata. Solo se daremo il massimo e giocheremo per il team porteremo a casa punti”.

Il centrale Stefano Trillini : “Dopo una settimana a ritmi ridotti per via di un trauma alla mano sinistra, è ancora pi ù bello assaporare questa vittoria. Ho giocato con una protezione senza tirarmi indietro e sono contento della mia prova. Nel reparto ci sono validi compagni, ma venivo da un buon periodo e non volevo abbandonare la squadra. Tanta passione e il via libera dei medici mi hanno spinto a giocare ”.

Classifica Girone Bianco
Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro 30, GoldenPlast Civitanova 28, Tipiesse Cisano Bergamasco 28, HRK Motta di Livenza 24, UniTrento 24, BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 22, Gibam Fano 22, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 22, Invent San Donà di Piave 16, Gamma Chimica Brugherio 15, ViViBanca Torino 13, Mosca Bruno Bolzano 8.

Stefano Trillini esulta con i compagni Scatto di Francesca Mecozzi