• Unipol
  • bcc 2022
  • bcc 2022 06
  • Musei Recanati
  • MyRecanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • avis
  • Croce gialla
  • Astea
  • Astea 2020
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Manca l’ufficialità ma coach Padovano viaggia verso la riconferma sulla panchina della Pallacanestro Recanati che si prepara a tornare nella sua casa di sempre il palas dopo anni di migrazioni tra Castelfidardo ed Osimo, con gravi ripercussioni sul piano economico.

Tornare quanto prima al PalaCingolani/Pierini è l’obiettivo primario di questa stagione. Il comune ha assicurato tempi brevi ma manca ancora una data precisa.

Intanto la società mastica amaro per l’esito della semifinale play off persa in gara 5 contro San Marino. I “titans”, che hanno dato anche oltre l’anima contro Recanati, sono poi stati sconfitti nella finalissima con Montemarciano e sono ad un passo dall’autoretrocessione in serie D per avviare un processo rifondativo.

Un capitolo chiuso ed ora si guarda alla formula della prossima stagione di serie C/Silver che non dovrebbe discostarsi dalla precedente.

16 squadre (12 marchigiane e 4 umbre) divise su due gironi da 8: regular season, fase ad orologio con incroci tra i due raggruppamenti, play off.

Le aventi diritto, con San Marino punto interrogativo sono: Fossombrone, Urbania, Basket Giovane Pesaro, Loreto Pesaro, Aurora Jesi, Falconara, Auximum Osimo, Bad Boys Fabriano a nord; nel gruppo sud Recanati, Ascoli, Tolentino, Virtus Porto San Giorgio, Gualdo Tadino, Perugia, Umbertide, Spoleto.

P 20220518 091715 vHDR Auto