• Chagall
  • Il mondo delle fiabe
  • Benefisio
  • Gran Tour Marche
  • Unipol
  • Grappolo oro
  • Astea
  • Musei Recanati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • Stacchiotti
  • Pacha mama
  • Miccini
  • CPL
  • AATO
  • Banca MC GIF
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

PESARO - Nel meraviglioso teatro naturale di Villa Imperiale domenica 15 luglio si esibirà per la prima volta a Pesaro il Quartetto Noûs, una delle formazioni cameristiche italiane più importanti e apprezzate oltre i confini nazionali. L’ensemble, che eseguirà musiche di Rossini, Debussy, Puccini e Mendelssohn, è stato invitato dalla WunderKammer Orchestra che ha organizzato, in collaborazione con Ente Olivieri Biblioteca e Musei, Emergency e Incontri per la Democrazia questo concerto e quello del Trio di Imola del 12 luglio.Quartetto NoûsB

Un’occasione da non perdere di trascorrere il pomeriggio e la serata in uno dei luoghi più suggestivi della città. L’appuntamento prevede infatti oltre al concerto anche incontri e cena. Ma andiamo con ordine: si comincia alle 18:30 con la “La Villa Imperiale di Pesaro”, presentazione di Maria Rosaria Valazzi, ex soprintendente Beni storici artistici Marche, poi alle 19:10 Elena Damiani, parlerà di “Diritto alla cura, diritto alla pace: l’esperienza di Emergency”. Al termine del concerto, che inizia alle 19.30, farà seguito una cena a buffet allestita nella pineta di Villa Imperiale.

Il Quartetto Noûs, composto da Tiziano Baviera e Alberto Franchin (violini), Sara Dambruoso (viola) e Tommaso Tesini (violoncello), nasce nel 2011 e in poco tempo si afferma come una delle realtà musicali più interessanti della sua generazione, nella quale la tradizione italiana si fonde con le più importanti scuole europee. Si forma presso l’Accademia Stauffer di Cremona, la Musik Akademie di Basilea, l’Escuela Superior de Música "Reina Sofia" di Madrid, l'Accademia Musicale Chigiana di Siena e la Musikhochschule di Lubecca. Ha conseguito borse di studio - 'Le Dimore del Quartetto' e Fundatión Albeniz di Madrid – e importanti premi - “Piero Farulli” nell’ambito del Premio “Abbiati”, il più prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana, il Premio "Arthur Rubinstein - Una Vita nella Musica" dal Teatro La Fenice di Venezia -. Dotato di versatilità e originalità interpretativa e di attenzione ai nuovi linguaggi compositivi, collabora con rinomati artisti e si esibisce per importanti realtà musicali italiane ed estere.

Nel 150° anniversario della morte di Rossini e nel 100° anniversario della morte di Debussy l’ensemble propone un programma che comprende la Sonata a quattro n.2 in la maggiore di Gioachino Rossini e il Quartetto in sol minore op.10 di Claude Debussy completato dall’elegia per quartetto d'archi di Giacomo Puccini "Crisantemi" e il Quartetto n.6 in fa minore op.80 di Felix Mendelssohn-Bartholdy.

L’appuntamenti è sostenuto inoltre da Creval, con la collaborazione di Santori e Centroffset, e il patrocinio del Comune di Pesaro.

Biglietti: intero € 55,00 / ridotto under 30 € 45,00

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 366 6094910